Continua nel 2017 il trend positivo per il settore packaging. Aumentano le esportazioni e la domanda interna. Il fatturato potrebbe superare i 32,4 miliardi di euro.

Trend positivo per il settore packaging
Il settore degli imballaggi in Italia conferma anche nel 2017 l’andamento positivo cominciato a partire dal 2014

Il Centro Studi di Confindustria e Prometeia prevedono che il PIL chiuda con il +1,5%, con un miglioramento rispetto alla previsione precedente che, a settembre, era del +1,3%. L’analisi di Prometeia sugli ultimi dati riguardanti l’attività manifatturiera evidenzia una crescita del 2,8% del fatturato a prezzi costanti.

Tra i settori legati all’attività manifatturiera c’è quello degli imballaggi che infatti, secondo le prime elaborazioni, si conferma a sua volta in crescita del 2,3% portando il fatturato del 2017 a superare i 32,4 miliardi di euro.

Aumento dei prezzi delle materie prime utilizzate per la produzione di imballaggi

Parallelamente crescono anche le medie delle quotazioni dei prezzi delle materie prime utilizzate per produrre imballaggi. I pressi medi registrati nel 2017 sono in crescita per tutti i materiali.

Ecco alcuni esempi (la percentuale indica la crescita media rispetto al 2016):

  • laminati quasi 20%,
  • banda stagnata circa 13%,
  • materiali provenienti da riciclo 35%,
  • alluminio come materia prima vergine 5,5%,
  • alluminio proveniente da riciclo 7%,
  • cartone ondulato 9,6%,
  • cellulosa utilizzata per produrre i sacchi +8%,
  • nylon +30%,
  • PET circa +25%,
  • polistirolo +13%,
  • PVC +8%,
  • rottame di vetro bianco +3%,
  • legname +3%.

Il polietilene, invece, risulta in calo: -9% in media.

Ripercussione dell’aumento dei prezzi delle materie prime sui prezzi dei prodotti finiti

Questi aumenti nelle quotazioni delle materie prime, in alcuni casi, hanno poi determinato aumenti dei prezzi dei prodotti finiti. Per esempio, nel 2017 si sono registrati incrementi dei prezzi dei pallet.

Il prezzo finale degli imballaggi in alluminio, invece, non ha subito ritocchi nonostante l’aumento della quotazione sia della materia prima vergine sia di quella proveniente da rottame.

Aumento della produzione di imballaggi

In termini quantitativi, le tonnellate di imballaggi prodotte nel 2017 sono cresciute di circa il 3%.

Le esportazioni hanno trovato nuovo vigore, ma anche la domanda interna spinge la produzione di Imballaggi in Italia. La crescente richiesta dei piccoli formati di packaging, alimentata soprattutto dal settore alimentare, porta il settore imballaggi a migliorare ulteriormente.

Altro fattore che contribuisce al trend positivo per il settore packaging è l’inarrestabile crescita delle vendite online. Queste comportano infatti un maggior utilizzo di imballaggi da trasporto e di protezione.

Articoli correlati

Macchine packaging: il fatturato supera i 7 miliardi

Industria italiana del processing e del packaging nel primo semestre 2017

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here