Il 2018 segna per Faravelli, azienda fondata a Milano nel 1926, l’inizio di una nuova immagine. Un modo nuovo di essere sé stessi per un’azienda familiare solidamente italiana ma dal forte spirito cosmopolita, da sempre proiettata nel futuro. Un compito articolato portato avanti grazie alla collaborazione con Puzzle, agenzia di comunicazione milanese con oltre 25 anni esperienza alle spalle, e Boken, che da oltre 20 anni si occupa di fornire servizi informatici innovativi per aziende e privati. Un’operazione che ha coinvolto tutti i touchpoint del brand, dall’immagine coordinata ai format della comunicazione, fino alla creazione del primo “Brand Manual”. Il punto di partenza di tutta l’operazione di rebranding è stata la rivisitazione del logo aziendale. Da un punto di vista grafico si è trattato di un restyling “soft”, in cui si sono voluti mantenere colori e forme tradizionali, lavorando su nuovi equilibri grafici e testuali. La svolta è sul piano concettuale: unico per tutte le sedi del gruppo e con il nome sintetizzato in Faravelli tout court, il nuovo logo esprime la precisa volontà di presentarsi al mercato come una realtà e un’identità univoca. Novità assoluta è stata la creazione di un pay-off aziendale“The Best Ingredient”. Evocativo del core business, è allo stesso tempo figurativo e fortemente assertivo: Faravelli non solo distribuisce i migliori ingredienti per l’industria, ma è da sempre soprattutto un partner strategico al servizio del cliente.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here