Nel volume “Buone Pratiche di Fabbricazione – Linee Guida AFI“, giunto alla sua XIV edizione, i Gruppi di Studio dell’Associazione Farmaceutici Industria propongono, come di consueto, le loro monografie. Gli argomenti affrontati sono quelli di maggiore attualità del comparto pharma e spaziano da tematiche inerenti la ricerca e sviluppo ad aspetti regolatori e clinici, da problematiche produttive alla distribuzione del farmaco.

Linee Guida AFI 2018, di cosa parlano?

  1. L’applicazione della normativa degli eccipienti farmaceutici
  2. Process Validation: elements to be considered for an enhanced approach – New strategies according to current thinking
  3. Data Integrity in un’officina farmaceutica con applicazioni per i reparti di produzione e analisi chimica
  4. Data Integrity in microbiologia
  5. Medicinali di origine vegetale: aspetti generali e approfondimenti
  6. La statistica “semplificata”: l’analisi delle curve dose-risposta nella sperimentazione clinica
  7. Performance Scoring per la misura della Performance Evaluation nei sistemi di gestione della sicurezza SGS
  8. Strumenti statistici applicati alla sicurezza (Safety Statistical Tools)
  9. Guideline USP <800>: Hazardous drugs handling in healthcare settings

Buone pratiche di fabbricazione AFI 2018

Buone pratiche di fabbricazione AFI 2018 al 58° Simposio

L’occasione per presentare il nuovo lavoro, edito da Tecniche Nuove, è il 58° Simposio AFI, annuale kermesse riminese dove i protagonisti del mondo farmaceutico si incontrano per un aggiornamento sui progressi in R&D, sulle più importanti innovazioni tecnologiche, sulle più recenti evoluzioni regolatorie, sui trend di mercato, sul farmindotto, con lo sguardo rivolto anche alle aree dei dispositivi medici e degli integratori alimentari.

Cosa è AFI – Associazione Farmaceutici Industria

L’Associazione Farmaceutici dell’Industria è una Società Scientifica fondata nel 1960 tra i laureati in farmacia, chimica e tecnologia farmaceutiche, scienze biologiche, ingegneria e medicina o aventi titolo equiparato, che esplicano o hanno esplicato la loro attività lavorativa subordinata e libero professionista nell’industria farmaceutica e/o parafarmaceutica, negli istituti universitari, negli istituti scientifici, negli enti pubblici e nelle imprese o ditte fornitrici di beni e servizi destinati al settore farmaceutico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here