Pfizer investe capitali attraverso Pfizer Ventures desrinandoli alle biotecnologie e a società emergenti nelle neuroscienze.

Pfizer investe capitali attraverso Pfizer Ventures desrinandoli alle biotecnologie e a società emergenti nelle neuroscienze
Pfizer investe capitali attraverso Pfizer Ventures desrinandoli alle biotecnologie e a società emergenti nel campo delle neuroscienze

Pfizer annuncia l’investimento di 600 milioni di dollari in biotecnologie e in società emergenti attraverso Pfizer Ventures, che rappresenta il veicolo di investimento in capitale di rischio di Pfizer stessa.

Inoltre, la compagnia americana rafforzerà la propria posizione come investitore in capitale di rischio grazie al team allargato, che comprenderà competenze di:

  • investimento,
  • business development,
  • scoperta di farmaci,
  • sviluppo clinico.

Pfizer Ventures ha in programma di investire circa il 25% del proprio capitale disponibile in aziende emergenti nell’area delle neuroscienze.

Pfizer si dichiara in grado di supportare fasi iniziali di attività, grazie alla possibilità di far leva su un modello di investimento nel capitale delle aziende. Questo le permette inoltre di cogliere opportunità di sviluppo di prodotti nell’area nascente delle neuroscienze.

«Puntiamo ad accrescere il ruolo di Pfizer nello sviluppo scientifico più all’avanguardia, dalla concezione alla realizzazione del prodotto, aumentando l’impegno nell’investire in capitale di rischio con Pfizer Ventures» – ha dichiarato Barbara Dalton, Senior Managing Partner Pfizer Venture e vice presidente di Pfizer Business Development.

«Cambiando il modo di investire nelle neuroscienze, puntiamo a sostenere una comunità vivace di imprenditori biotecnologici che stanno facendo progressi importanti nella comprensione dei meccanismi molecolari delle patologie neurologiche e che stanno contribuendo ad anticipare dei potenziali trattamenti per i pazienti con queste malattie» dice Denis Patrick, Development and Managing Partner di Pfizer Ventures e vicepresidente di Pfizer Worldwide Research.

Le iniziali aree di interesse di Pfizer Ventures comprendono:

  • la neuro-infiammazione,
  • la neuro-degenerazione,
  • i disturbi neuro-metabolici.

Pfizer Ventures si concentrerà inizialmente anche su altre aree caratterizzate dalla maggiore rapidità nel portare a scoperte che sembrano destinate a rivoluzionare le possibilità terapeutiche in area neurologica. Delle società attualmente nel portafoglio di Pfizer Ventures, 6 sono infatti concentrate sull’innovazione nel campo delle neuroscienze. Queste sono: Aquinnah, Autifony, Cortexyme, MindImmune, Mission e Neuronetics.

Il Dementia Discovery Fund

Pfizer è stata determinante inoltre per la creazione, il finanziamento e l’avvio nell’ottobre 2015 del fondo Dementia Discovery Fund (Ddf). Si tratta di un fondo di venture capital specializzato, usato per investire in innovazione destinata alla messa a punto di nuovi farmaci per la cura delle demenze. Dal suo lancio, il Ddf ha raccolto più di 190 milioni di dollari e ha realizzato un portafoglio iniziale che conta su 12 investimenti in società e progetti di ricerca di farmaci per questi disturbi. Tali investimenti supportano settori promettenti della ricerca in neuroscienze, come l’infiammazione della microglia, le dinamiche mitocondriali, la biologia di membrana nonché la fisiologia e la funzione sinaptica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here