Creare maggiore trasparenza sul rapporto che intercorre tra impresa e medico. Questo l’obiettivo del nuovo codice etico, presentato da Assobiomedica il 26 giugno. Il codice etico è parte integrante dello statuto dell’Associazione e tutti i soci si devono impegnare a rispettarlo.

“Quello di oggi – spiega Massimiliano Bogetti, presidente Assobiomedica – è un punto d’inizio e non di fine, in cui l’impresa dei dispositivi medici punta a regole snelle, trasparenti, chiare e semplici, in un periodo storico invece in cui la complessità burocratica è all’ordine del giorno”.

Il nuovo codice etico

Diversi i temi trattati nel nuovo codice etico. Nello specifico le principali novità includono la sponsorizzazione indiretta degli eventi formativi, la full transparency nella pubblicazione dei trasferimenti di valore e l’introduzione del sistema di valutazione delle conferenze (Svc).

Sistema di valutazione delle conferenze

Questo sistema, attraverso una piattaforma gestita da Assobiomedica valuterà preventivamente (a partire da gennaio 2019) il rispetto di una serie di requisiti di sobrietà nell’organizzazione degli eventi formativi (vedi foto).

Ruolo centrale delle società scientifiche

Con l’entrata nel codice etico della sponsorizzazione indiretta le società scientifiche e provider si troveranno a partire dall’anno venturo a scegliere in maniera autonoma il programma degli eventi formativi, gli opinion leader e i professionisti che beneficiano dell’evento.

Piena trasparenza delle transazioni

Il codice etico introduce anche l’obbligo per l’azienda di pubblicare sui propri siti tutti i trasferimenti di valore corrisposti durante l’anno (a partire da gennaio 2021) a favore di società scientifiche, provider, organizzazioni sanitarie. Inoltre dovranno essere esplicitati anche gli importi versati per borse di studio, progetti di ricerca e collaborazioni per l’innovazione e l’uso dei dispositivi medici.

I commenti durante la presentazione del codice etico

La presentazione del nuovo codice etico è avvenuta alla presenza del presidente ANAC Raffaele Cantone, del Comandante dei NAS Adelmo Lusi, del dirigente area innovazione AGENAS Marina Cerbo, del coordinatore nazionale di Cittadinanzattiva Tonino Aceti e del presidente della federazione delle società medico scientifiche Franco Vimercati.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here