Il mercato farmaceutico in Germania è il più grande in Europa e il terzo più grande al mondo dopo gli Stati Uniti e il Giappone. Secondo quanto riportato dall’ultimo report di GlobalData “CountryFocus: Healthcare, Regulatory and Reimbursement Landscape – Germany”:

  • Il valore del mercato è passato da 37,8 miliardi di euro nel 2009 a 52,9 miliardi di euro nel 2016, con un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 4,9%.
  • Il valore del mercato dovrebbe raggiungere € 67,2 miliardi ($ 86,3 miliardi) nel 2021.
  • Il mercato dei dispositivi medici è stato valutato a $ 21,1 miliardi nel 2009 e aumentato a $ 27,5 miliardi nel 2016. Si prevede una crescita a un CAGR del 4,5% da $ 28,8 miliardi nel 2017 a $ 34,4 miliardi nel 2021.
  • 1170 aziende farmaceutiche e biotecnologiche con oltre 128.000 lavoratori (2015) operano in Germania.
  • Le aziende tedesche investono ogni anno 6,2 miliardi di euro (2016) in ricerca e sviluppo.

Ricerca e sviluppo in Germania

Nel 2016 le aziende farmaceutiche tedesche hanno speso 6 miliardi di euro in ricerca e sviluppo, ovvero il 13% delle entrate (più di tutte le altre industrie del paese). Quasi l’8% di tutti gli impiegati in questo settore lavora nella ricerca. L’ambiente favorevole all’innovazione è ben gestito da cluster come “Bioregions”, iniziative regionali che mettono in contatto le diverse parti interessate.

Clima degli investimenti

Basato sul World Economic Forum, la Germania è una delle migliori sedi mondiali in termini di pianificazione e sicurezza operativa. Inoltre, la Germania offre uno dei sistemi fiscali più competitivi dei grandi paesi industrializzati. In effetti, l’onere fiscale medio per le imprese è meno del 30%. Il mercato è libero e aperto agli investimenti in praticamente tutti i settori industriali. Inoltre, in particolare nella zona euro, la Germania è considerata una forza economica stabile. Guardando al costo del lavoro, la Germania ha mantenuto costi competitivi. Questo è un fattore importante allo stesso livello della qualità della forza lavoro del paese. Infatti, più dell’80% della forza lavoro tedesca ha ricevuto una formazione professionale o è in possesso di un titolo accademico.

Produzione

L’industria farmaceutica in Germania produce prodotti farmaceutici per oltre 29 miliardi di euro all’anno (2016). Il paese è diventato il secondo attore europeo nella produzione, dietro l’Italia che recentemente è arrivata a 31 miliardi di euro, conquistando il primo posto in Europa (ne abbiamo parlato qui).

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here