Dal 1 ottobre 2018 Alessandro Casu è il nuovo direttore dello stabilimento Sanofi di Scoppito (AQ).

Grazie all’accresciuta esperienza a livello internazionale di Alessandro Casu, Sanofi intende assicurare una strategia solida al sito di Scoppito, centro di eccellenza europeo la produzione e il confezionamento di prodotti solidi orali.

Dal 1 ottobre 2018 Alessandro Casu è il nuovo direttore dello stabilimento Sanofi di Scoppito
Dal 1 ottobre 2018 Alessandro Casu guida lo stabilimento di Sanofi a Scoppito

Dopo aver rivestito negli ultimi tre anni posizioni a livello globale nella Pharma Injectable Platform dell’Industrial Affairs Sanofi, Alessandro Casu torna in Italia per prendere la guida dello stabilimento di Scoppito (AQ).

Con passione Alessandro Casu saprà condurre lo stabilimento attraverso le sfide della trasformazione all’industria 4.0. preservandone identità e competitività.

Alessandro Casu

In Sanofi dal 2001, Alessandro Casu ha una laurea in Economia e Commercio presso l’Università di Roma. Ha iniziato la sua carriera come Financial Controller prima per diversi anni in Unilever, poi nello stabilimento Sanofi di Anagni per poi acquisire una ricca esperienza in Supply Chain e guidare lo Stabilimento dal 2007 al 2015. Tra il 2013 e il 2017 è stato Delegato nella Giunta di Confindustria Frosinone e Rappresentante Generale di Giunta per l’Unione degli Industriali e delle imprese del Lazio. Negli ultimi tre anni Alessandro ha ricoperto posizioni Corporate nella Pharma Injectable Platform come responsabile ingegneria ed investimenti e nell’ultimo anno come Established Product leader.

Lo stabilimento Sanofi di Scoppito

Fondato nel 1972, lo stabilimento Sanofi di Scoppito (AQ) rappresenta uno dei siti strategici del Gruppo per la produzione e il confezionamento di prodotti solidi orali. Altamente automatizzato, il sito è stato definito Fully Integrated Factory, con sistemi di gestione e processi integrati a livello operativo. Scoppito è uno dei quattro stabilimenti produttivi di Sanofi in Italia insieme ad Anagni (FR), Brindisi e Origgio (VA). Essi contribuiscono all’economia italiana con oltre 314 milioni di euro di valore della produzione, il 95% del quale viene dalle esportazioni.

Negli ultimi otto anni, lo stabilimento Sanofi di Scoppito è stato sotto la guida di Annaletizia Baccante, che lascia l’Azienda.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here