La malattia o morbo di Crohn è una patologia infiammatoria cronica, immunomediata, del tratto gastrointestinale. Malattia di Crohn Nei pazienti con malattia di Crohn si riscontrano livelli di proteina Smad7 eccessivamente elevati, tanto da interferire con le vie di segnalazione antinfiammatorie di TGF-β1 nell’intestino, stimolando l’infiammazione. I sintomi sono rappresentati da dolore addominale cronico e ricorrente, diarrea anche con sanguinamento, occlusione intestinale (forma stenosante), fistole (forma penetrante),  spossatezza, febbre, calo ponderale e denutrizione. Benché la malattia possa svilupparsi a qualunque età, si manifesta più tipicamente nella fascia d’età tra i 13 e i 30 anni. La malattia di Crohn può interessare qualsiasi parte del tratto gastrointestinale (GI), ma è più comunemente localizzata nella porzione terminale  dell’intestino tenue (ileo) e all’inizio del colon. Eventuali complicazioni possono coinvolgere anche altri apparati e manifestarsi in sede extraintestinale con eruzioni cutanee e infiammazioni degli occhi e delle articolazioni. I fattori di rischio individuati, oltre ai fattori genetici, comprendono: fumo di sigaretta (la malattia si manifesta con frequenza doppia tra i fumatori), infezioni, alterazioni della flora intestinale, stress, traumi, allergie alimentari, uso di antibiotici. Il trattamento della malattia di Crohn si realizza attraverso terapia farmacologica (antidiarroici, corticosteroidi, immunosoppressori, antibiotici e amiosalicilati per il controllo dei sintomi), eliminazione del fumo e degli alcolici, riduzione dello stress. Le persone affette da malattia di Crohn hanno un’aspettativa di vita leggermente ridotta. Secondo le stime, ne sono affette fino a 3 persone ogni 1.000 in Europa e nel Nord America e la malattia si sta diffondendo in maniera crescente in tutti i gruppi etnici.

Articoli correlati

Malattie infiammatorie croniche intestinali

Malattia di Crohn: integrare i nutrienti carenti

Malattie croniche infiammatorie intestinali e osteoporosi

Malattie infiammatorie croniche intestinali e vaccinazioni

Congresso Nazionale IG-IBD sulle malattie infiammatorie croniche intestinali

Biosimilari e gestione delle IMID

Vedolizumab per colite ulcerosa e malattia di Crohn

Cx601 per le fistole nei pazienti con malattia di Crohn

GED-0301 per malattia di Crohn

Biosimilare infliximab per le malattie infiammatorie croniche intestinali

Biosimilare di infliximab per le MICI conferma sicurezza ed efficacia

Passaggio al biosimilare di infliximab

Il mercato per la malattia di Crohn

In Their Shoes, un progetto per sensibilizzare sulle MICI, riceve il Market Access Award 2017

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here