Partita dalla cessione di ramo d’azienda della Qualified Services, dopo anni di crescita, QSGroup si è avviata verso una nuova era, caratterizzata da una posizione di leadership sul mercato. Per questo l’azienda barlassinese, guidata dal CEO Mauro Petrone, ha scelto di rinnovare l’identità visiva del brand con un nuovo logo, i nuovi laboratori mobili REDIGO e una sede completamente ristrutturata, celebrando così l’impegno, la forza e la modernità di questa nuova fase di vita. QSGroup è nata nel 2014 con una grande voglia di innovare il mercato. Si è avviato così un  percorso di crescita costante, tanto che, nel 2019, Il Sole 24 Ore ha inserito l’azienda tra le 350 a maggiore crescita in Italia.

«La nostra realtà è una realtà familiare, giovane, dinamica, ma che punta all’eccellenza», ha dichiarato il CEO Mauro Petrone, e l’eccellenza, in QSGROUP, si raggiunge grazie all’innovazione. Insieme alla compartecipata Altiorlab, infatti, hanno innovato il mercato divenendo il primo laboratorio 17025 certificato da Accredia per la taratura degli strumenti per la conta particellare in ambienti a contaminazione controllata, i primi ad offrire un servizio di taratura on site grazie alla flotta di Laboratori Mobili oggi brandizzata REDIGO, i primi ad offrire un impianto di monitoraggio microbiologico in real time in Italia e Europa.

Questo percorso ha portato QSGroup ad una nuova maturità e alla necessità di rinnovare l’immagine aziendale tramite un nuovo logo. Dagli studi effettuati da Christophe Rolland, docente universitario e brand strategist (Alitalia, Carrefour, Fincantieri, Roche, Treccani), è emerso un nuovo logo basato sull’idea del nastro di Möbius, simbolo dell’infinito, il nastro è stato ridotto al minimo, trasformato nelle forme geometriche e razionali tipiche del Bauhaus, scuola di arte e design che operò in Germania nei primi decenni del ‘900. Il Bauhaus fu un punto di partenza importante per lo sviluppo del design e ragionò profondamente sul rapporto tra tecnologia e cultura. Accompagnato dal pay offReal time monitoring innovators”, il richiamo a questa corrente artistica vuole evidenziare la rottura di QSGROUP e la sua modernità, ponendola come inizio di una nuova tendenza nel settore.

Per lo stesso motivo sono nati il nuovo naming e il nuovo logo dei laboratori mobili REDIGO, il cui nome è basato sull’unione delle parole inglesi “ready” (“pronti”) e “go” (“via”). Grazie ai laboratori mobili, l’azienda, raggiunge in pochissimo tempo i suoi clienti in tutta Italia e in Europa. Il servizio REDIGO è in costante espansione ed è stato recentemente potenziato nel centro Italia per poter raggiungere i clienti lungo tutta la penisola.

Nel frattempo, l’azienda ha iniziato i lavori di ristrutturazione della sede di Barlassina, basati su un progetto ambizioso e eco-sostenibile, incentrato sulla metafora dell’albero. Le radici corrispondono al seminterrato, un luogo di workshop e incontri, da dove l’innovazione si dirama come linfa vitale. L’amministrazione è il tronco d’albero, la spina dorsale su cui poggiano tutte le altre parti. I tre laboratori tecnologicamente avanzati e innovativi sono i rami dove si generano i frutti e, infine, il sole corrisponde al management, che fornisce energia all’intero albero. «Mio padre, grande lavoratore, mi ha insegnato che il primo a sporcarsi le mani devo essere io», ha dichiarato Petrone, il cui duro lavoro, in soli sette anni, ha portato l’azienda all’attuale successo.

Per saperne di più

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here