Massimo Scaccabarozzi, presidente di Farmindustri

In un precedente comunicato, il presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi,aveva espresso la sua preoccupazione per ulteriori tagli che il Governo, con la Legge di Stabilità 2014, si sarebbe apprestato ad apportare alla Sanità con pesanti ricadute sul settore farmaceutico. Commentando invece le dichiarazioni del premier Enrico Letta, che nel Consiglio dei ministri del 15 ottobre ha annunciato “tagli zero” per la Sanità, Scaccabarozzi dichiara: «Esprimo grande apprezzamento al Ministro della Salute Beatrice Lorenzin per aver mantenuto la promessa di non penalizzare ulteriormente le imprese del farmaco. Per la prima volta, dopo le undici misure degli ultimi sei anni per quindici miliardi di euro, una manovra finanziaria non va a reperire le risorse dalla farmaceutica per coprire i buchi di altre voci della spesa.

Il Ministro e il Governo hanno dato prova concreta di riconoscere questo settore come un asset industriale e ad alta tecnologia, strategico per il rilancio dell’economia e del Paese».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here