Ultimi articoli

L’ERP per il chimico-farmaceutico

La competenza nel Pharma è il motivo che ha spinto SAP a scegliere Revorg come Business Partner italiano per il Life Sciences sul software...

REMEDi4ALL, la nuova piattaforma europea per il repurposing dei medicinali

Istituto Mario Negri, Istituto Tumori Fondazione Pascale, Dompé farmaceutici e Istituto Ortopedico Rizzoli sono i partecipanti italiani al consorzio internazionale REMEDi4ALL coordinato da Eatris, che sarà finanziato nei prossimi cinque anni con 23 milioni di euro nell’ambito di Horizon Europe per la messa a punto della nuova piattaforma per il repurposing dei farmaci già sul mercato

Le monografie di NCF

Carriera nel Pharma: quali possibili opportunità

Il passaggio dal mondo dell’università a quello del lavoro rappresenta spesso un momento delicato, un cambiamento che implica una nuova visione e mentalità da parte dei giovani candidati. Con questo dossier abbiamo voluto raccogliere dei consigli pratici per aiutare studenti, neolaureati e giovani professionisti a cogliere le possibilità offerte da una professione nel mondo del Pharma

Fatti e persone

TNBC, sacituzumab govitecan rimborsabile anche in Italia

Sacituzumab govitecan ha ricevuto, anche in Italia, la rimborsabilità da parte dell’Agenzia Italiana per il Farmaco (AIFA) con indicazione al trattamento, in monoterapia, del cancro della mammella triplo negativo (TNBC, triple-negative breast cancer) non operabile o metastatico, refrattario ad almeno due o più precedenti terapie sistemiche, di cui almeno una per malattia in fase avanzata

Mercato

Ricerca

Onde acustiche per la sintesi di composti macrociclici

Il metodo pubblicato su Nature Communications è stato sviluppato dai ricercatori italiani dell'Università Ca' Foscari di Venezia e dell'Università di Padova, insieme a quelli dell'Ecole Polytechnique Fédérale de Lausanne, e permette di ottenere grandi librerie di composti macrociclici di potenziale interesse farmacologico in modo rapido e sostenibile

MDCG, un position paper sulla compliance ai requisiti MDR

Il periodo di transizione per il rinnovo delle certificazioni dei dispositivi medici scade il 26 maggio 2024. Visto l’elevato numero di certificati da rinnovare, l’invito del MDCG è di agire da subito per mettere in atto tutte le necessarie attività e preparare la documentazione tecnica, senza fare affidamento su eventuali deroghe. L’invito è quello di depositare le domande agli enti notificati entro un anno prima della data di scadenza dei certificati