Grazie all’accordo tra la Lega Italiana Contro l’Epilessia (LICE) e la Società Italiana di Medicina Generale (SIMG) è nato il Documento Congiunto dal titolo “Commorbidità, politerapia e interazioni farmacologiche nei pazienti affetti da epilessia”.

Si tratta di una guida pratica, di rapida consultazione, utile a supportare il medico di medicina generale nella gestione dei pazienti affetti da epilessia.

È importante che il medico abbia un ruolo attivo nella gestione dell’epilessia, soprattutto per le risorse aggiuntive che caratterizzano la medicina generale, rappresentate dalla conoscenza dei propri pazienti e dalla visione d’insieme dei loro problemi di salute.

Procedure diagnostiche, terapia, valutazione di eventi avversi dei farmaci specifici, situazioni di comorbidità e interazioni farmacologiche, periodicità dei controlli clinici e strumentali, comunicazione della diagnosi e counselling al paziente e ai suoi familiari, sinergia gestionale tra operatori rappresentano i punti principali degli interventi che devono essere attuati in modo appropriato.

Il primo documento congiunto LICE-SIMG, la “Guida pratica per la gestione del paziente affetto da epilessia”, redatto nel 2012, racchiude le evidenze scientifiche più recenti e analizza i principali aspetti clinici e legali legati alla patologia quali epidemiologia, terapia, invalidità ed esenzione ticket, idoneità alla guida, servizio militare e attività sportive.

Il secondo documento congiunto affronta la cosiddetta “commorbidità”, situazione che implica la presenza contemporanea di più patologie e molto diffusa nei pazienti epilettici. In questi casi, il documento rappresenta uno strumento in grado di supportare il medico nell’articolato percorso di gestione dei pazienti affetti da epilessia e da altre patologie concomitanti, con riferimenti a situazioni cliniche specifiche e con un’ampia sintesi delle principali interazioni farmacologiche correlate all’uso dei farmaci anti-epilettici. 

Entrambi i documenti sono reperibili sui siti www.lice.it e www.simg.it .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here