Franco Stevanato, Amministratore Delegato Stevanato Group
Franco Stevanato, Amministratore Delegato Stevanato Group

Specializzato nella produzione di packaging farmaceutico in vetro e nella tecnologia per lo sviluppo di macchinari per la trasformazione e il controllo del tubo vetro, Stevanato Group ha chiuso il primo trimestre del 2014 con ricavi pari a 57 milioni di euro, in crescita del 27,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, un EBITDA di 13,7 milioni di euro (9,8 milioni di euro nel primo trimestre 2013) e un EBIT pari a 8 milioni di euro (contro i 4,9 milioni di euro del primo trimestre dell’esercizio precedente).

Il primo trimestre 2014 del Gruppo di Piombino Dese (PD) è stato caratterizzato da incrementi significativi in entrambe le aree di business in cui opera il Gruppo, la Pharmaceutical Systems Division e l’Engineering Systems Division, e beneficia soprattutto di importanti commesse ottenute in particolare da quest’ultima. Per i prossimi trimestri si prevede che la divisione Engineering Systems consolidi il suo percorso di crescita in linea con il budget, anche se a tassi meno sostenuti rispetto a questi primi tre mesi dell’anno.

In questo periodo di tempo, nel settore vetro l’incremento maggiore è stato registrato sul mercato del Nord America e nel Centro e Sud America. Lo stabilimento di Monterrey in Messico, specializzato nella produzione di flaconi e tubofiale per il mercato farmaceutico locale, creato appositamente per presidiare e sviluppare questo mercato, ha iniziato a registrare performance molto soddisfacenti. La crescita sul mercato Nord Americano è stata molto buona anche per quanto riguarda il settore Engineering Systems, anche se ad oggi il 58% del fatturato in questo segmento è realizzato in Europa.

Il Gruppo, che conta 1.900 dipendenti, realizza oltre il 90% del proprio fatturato sui mercati esteri e commercializza i suoi prodotti in 150 Paesi del mondo, sta perseguendo da alcuni anni un processo di internazionalizzazione molto spinto per servire i mercati farmaceutici localmente con lo stesso livello qualitativo e la stessa strategia di supporto al cliente. In quest’ottica rientra l’acquisizione nel 2005 di Medical Glass, azienda specializzata nella produzione di fiale e flaconi con sede a Bratislava, in Slovacchia; l’apertura nel 2008 di uno stabilimento produttivo in Messico, a Monterrey e l’avviamento a fine 2013 di una nuova unità produttiva in Cina, a Zhangjiagang nell’area di Shanghai, che sarà inaugurata ufficialmente alla fine del prossimo mese di giugno e destinata a rifornire il mercato asiatico. Nel segmento Engineering Systems, invece, il Gruppo ha rafforzato la sua posizione sul mercato attraverso l’acquisizione, a metà del 2013, della società danese InnoScan.