Un gruppo di ricerca dell’Imperial College di Londra ha dimostrato che bloccare la funzione di un enzima noto come Hhat rallenta la crescita e la diffusione del cancro pancreatico perché impedisce alla proteina Hedgehog di aiutare il tumore.

Hedgehog ha il compito di mandare segnali alle cellule nell’embrione affinché queste si dividano e crescano nelle parti del corpo corrette. Ma mentre normalmente Hedgehog si disattiva quando l’embrione è ormai formato, in molti tumori, tra cui quello pancreatico, si riattiva.

Hedgehog non può funzionare senza l’aiuto dell’enzima Hhat che, legando sulla sua superficie una molecola lipidica, le permette di legarsi ad altre cellule e iniziare a mandare a queste dei “messaggi”. Nel tumore, Hedgehog influisce sulle cellule sane vicine attraverso un pathway di segnalazione, dando loro istruzioni affinché secernano nutrienti per alimentare le cellule tumorali e creare l’ambiente perfetto per la crescita e diffusione di queste ultime.

Per bloccare questo processo dall’inizio, i ricercatori hanno pensato di impedire a Hhat di attaccare la molecola lipidica a Hedgehog che le permette di avviare il pathway di segnalazione.

Mediante tecniche genetiche, il team ha eliminato la funzione di Hhat in cellule di tumore pancreatico che di conseguenza hanno ridotto la crescita e la capacità di diffusione in vitro.

Tuttavia, queste stesse tecniche genetiche non possono essere usate in modelli animali o umani e quindi i ricercatori devono trovare dei composti chimici che possano essere sviluppati in un nuovo farmaco che replichi l’effetto di blocco di Hhat ottenuto in laboratorio. Allo scopo pianificando di sottoporre a screening una vasta libreria di molecole per selezionare i migliori candidati da testare in topi, prima di procedere agli studi clinici.

PLoS ONE, 2014; 9 (3): e89899 DOI: 10.1371/journal.pone.0089899

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here