«La ricerca scientifica indipendente è fondamentale e porta un risparmio al sistema sanitario». Questo è il messaggio lanciato da Silvio Garattini, IRCCS Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri, durante il convegno “Sperimentazione clinica no-profit in Italia: criticità, opportunità, prospettive” svoltosi lo scorso 10 dicembre a Milano.

La ricerca indipendente consente infatti di esplorare quegli aspetti spesso tralasciati dalla ricerca sponsorizzata (dosaggi o modalità di somministrazione particolari di farmaci, combinazioni di farmaci, categorie di pazienti speciali, eventi avversi), segue maggiormente il bisogno del paziente ed è in grado di evidenziare gli effettivi vantaggi di una terapia rispetto a un’altra (e non rispetto al placebo).

«La ricerca indipendente va quindi sostenuta e aiutata a superare tutte le criticità che la ostacolano fino a renderla praticamente impossibile» ha dichiarato Garattini ai microfoni di NCF, illustrando nella video-intervista i principali problemi che rendono sempre più difficile la ricerca no-profit in Italia, secondo il punto di vista del ricercatore.

Articoli correlati:

Ricerca no-profit, un’opportunità che l’azienda deve sostenere

Sperimentazione clinica no-profit, fa bene all’ospedale

Ricerca clinica no-profit, poca organizzazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here