Le tecnologie medicali per la cura del diabete si stanno sempre più avvicinando al pancreas artificiale. Durante il congresso tenutosi a Roma dal titolo “Diabete, l’era della tecnologia intelligente”, è stato affrontato lo stato dell’arte sui dispositivi medici oggi a disposizione per i diabetici di tipo 1.

Parliamo di più di 3 milioni di persone in Europa con questa patologia che si manifesta normalmente dei bambini o nei giovani adulti. Il pericolo principale del diabete di tipo 1 è l’ipoglicemia, particolarmente di notte, che porta a tremori, visione sfocata, stanchezza, capogiri e svenimento e in casi più severi morte. Purtroppo il 90% dei pazienti con diabete tipo 1 sperimenta almeno un episodio di ipoglicemia. I microinfusori attualmente in commercio hanno migliorato moltissimo la qualità di vita dei pazienti, ma ancora sforzi devono essere fatti per arrivare all’obiettivo del pancreas artificiale.

«Oggi Medtronic – commenta ai microfoni di NCF Luigi Morgese, Business Director Diabetes – con il microinfusore MinimedTM 640G, ha fatto un ulteriore passo in avanti in questo campo. Il 640G infatti aiuta a proteggere dall’ipoglicemia prevedendo con un software intelligente quando i livelli di glucosio stanno scendendo troppo e provvedendo quindi alla sospensione dell’erogazione di insulina».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here