Riccardo Palmisano alla guida di Assobiotec fino al 2019. Tre anni di mandato per dare avvio a nuovi interventi a favore del biotech in Italia.

Governance efficace, certa e centralizzata; strategia nazionale dell’innovazione e della ricerca di medio e lungo periodo e creazione di un fondo di Venture Capital dedicato alla biotech. Queste le priorità su cui lavorerà il neo presidente dell’Associazione Nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie Riccardo Palmisano. La votazione si è svolta durante l’Assemblea annuale dei soci di Assobiotec nella cornice romana dell’Accademia Nazionale dei Lincei.

Al centro dell’Assemblea un confronto-dibattito con il mondo imprenditoriale e le istituzioni sul futuro delle biotech in Italia cui hanno partecipato Carlo Incerti, chairman di EuropaBio; Riccardo Cortese fondatore di Okairos e Alessandro Sidoli, presidente uscente di Assobiotec.

Sul versante delle istituzioni è intervenuta, tra gli altri, Stefania Giannini, Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca che ha puntato l’attenzione sull’importanza di definire gli obiettivi strategici e gli strumenti finanziari e politici che mettano l’Italia al passo con gli altri Paesi.

L’evento è stata anche l’occasione per la cerimonia di premiazione dell’Assobiotec Award consegnato ad Emma Bonino per la viva passione e il coraggio che hanno caratterizzato il suo impegno a favore della libertà di scienza; per il suo essere sempre stata in prima linea nella battaglia per il diritto al progresso scientifico e per aver sostenuto con competenza e determinazione il valore dell’innovazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here