Da trent’anni protagonista di rilievo nell’ambito della progettazione, realizzazione e manutenzione di strutture e ambienti di lavoro a contaminazione controllata, Acotec sviluppa e realizza progetti tailor made per realtà di svariati settori scientifici e produttivi.

Acotec sviluppa e realizza progetti tailor made per realtà di svariati settori scientifici e produttivi

NCF ha incontrato l’amministratore delegato della società, Massimo Cremonini.

La necessità di controllare i livelli di contaminazione è un’esigenza che emerge in maniera sempre più importante e trasversale in differenti settori…

È in effetti un campo che registra un interesse crescente, sia perché le aziende si trovano a dover rispondere agli obblighi normativi sia perché desiderano garantire un prodotto migliore e più sicuro dal punto di vista qualitativo.

I nostri partner sono società farmaceutiche o che operano in ambito biotecnologico e life science, ambienti ospedalieri ma anche aziende che sono presenti nei settori alimentare, industriale e aerospaziale.

Possiamo affiancare i clienti sviluppando l’intero iter progettuale, secondo un sistema di qualità certificata ISO 9001/2015, che contempla l’analisi dei processi produttivi e dei prodotti, la definizione del lay out e delle classi di contaminazione, la verifica di conformità, la valutazione dei costi e dei tempi di progettazione e realizzazione sino ad arrivare alla costruzione edile e impiantistica, ai collaudi e alla stesura dei manuali di manutenzione e certificazione secondo le normative di riferimento.

Inoltre, poiché Acotec è sostanzialmente un’azienda di engineering, avvalendoci di uno staff competente di ingegneri e tecnici possiamo offrire il nostro supporto anche al cliente che ha già realizzato in autonomia un suo progetto intervenendo solo in fase di costruzione e realizzazione.

Un ulteriore ambito che riteniamo strategico, in particolare per il mondo pharma, è la manutenzione programmata e straordinaria, un’attività decisiva per mantenere il corretto funzionamento degli impianti e la loro durabilità ed efficienza nel tempo.

Facciamo qualche esempio delle realizzazioni che portano la vostra firma in Italia e all’estero?

Negli anni Acotec si è occupata di importanti progetti in ambito farmaceutico in linea con le GMP europee e con le linee guida americane FDA ed è stata la prima azienda italiana a progettare e realizzare officine farmaceutiche pubbliche per terapie avanzate, negli ospedali San Gerardo di Monza e Ospedali Riuniti di Bergamo, validate da AIFA.

Abbiamo maturato una solida expertise anche nella realizzazione di cell factory, criobanche, laboratori per contenere e manipolare agenti biologici potenzialmente pericolosi – come Hiv, epatite, ebola – e nell’ultimo quinquennio abbiamo seguito diversi interventi, alcuni ancora in corso, legati alla gestione dei radio farmaci tra cui la realizzazione di una nuova radiofarmacia all’Istituto di Ricerca Diagnostica e Nucleare di Napoli.

Acotec non trascura ovviamente il mercato farmaceutico tradizionale, dove è presente in diversi stabilimenti delle più importanti industrie farmaceutiche italiane occupandosi della ristrutturazione o realizzazione di nuovi reparti di produzione/ricerca e delle attività di manutenzione e riconvalida periodica.

Per quanto riguarda invece le partnership internazionali, i nostri maggiori mercati di riferimento sono il Medio Oriente e il Nord Africa; uno dei principali progetti del 2016 ha riguardato la fornitura chiavi in mano del nuovo Hematology Centre di Yerevan, in Armenia; abbiamo lavorato in Iraq, in Russia e al momento stiamo ultimando uno stabilimento farmaceutico in Algeria.

Sono aree geografiche molto dinamiche, a cui guardiamo con grande interesse perché aziende, laboratori, strutture ospedaliere stanno investendo fortemente con l’obiettivo di allinearsi agli standard internazionali.

Un ambiente a contaminazione controllata deve poter contare anche su strutture e finiture idonee…

Assolutamente sì, ed è per questo che nel 2013 abbiamo creato in partnership con il Gruppo Mangini – società che si occupa da più di mezzo secolo di progettazione e produzione di partizioni mobili per interni – Kybos, un’azienda che produce e installa pareti e controsoffitti speciali.

La possibilità di realizzare direttamente le strutture rappresenta numerosi vantaggi: possiamo assistere i nostri clienti offrendo loro le migliori soluzioni, disporre di una gamma infinita di personalizzazioni, essere più competitivi a livello di costi, fungere da unico riferimento nella realizzazione di tutte le componenti degli ambiente a contaminazione controllata.

Kybos sta riscuotendo un notevole interesse dal mercato, infatti pur essendo un’attività partita da poco più di un triennio quest’anno il suo fatturato supererà i tre milioni di euro.

… e su software in grado di gestire sistemi così complessi.

Massimo Cremonini, Ad Acotec

Infatti abbiamo sviluppato un nostro software di gestione unico per tutto il sistema (CFR 21 compliance) che consente di regolare, monitorare e tracciare tutti i parametri: condizioni termoigrometriche e pressorie degli ambienti e delle apparecchiature critiche, monitoraggio particellare continuo, controllo accessi, impianto antincendio… Il software viene installato sul pc industriale, a cui si può accedere da remoto, e i dati rilevati elettronicamente sono visibili e gestibili attraverso un’unica interfaccia grafica e numerica di facile comprensione.

Verso quali ambiti focalizzerete i vostri impegni in futuro?

Per quanto riguarda la ricerca, stiamo investendo risorse volte all’ambito impiantistico, cercando soluzioni che possano portare a una riduzione del consumo energetico.

Gli impianti presenti negli ambienti a contaminazione controllata sono grossi consumatori di energia, e i clienti manifestano sempre più sensibilità a questo tema sia per un risparmio economico che per un’accresciuta attenzione alla sostenibilità.

Sotto il punto di vista commerciale, vogliamo consolidare e sviluppare la nostra presenza nei paesi e nelle aree che stanno vivendo un trend di crescita ed espansione, e stiamo pertanto siglando delle partnership strategiche.

Ma soprattutto, quello che vogliamo continuare a fare è essere al fianco dei nostri clienti mettendo a disposizione tutto il nostro know how e l’esperienza acquisita per aiutarli a raggiungere il risultato prefissato con la nostra miglior arma: la competenza.

Fondata nel 1987, Acotec opera nel settore della progettazione e realizzazione di ambienti a contaminazione controllata per i settori farmaceutico, delle terapie avanzate, ospedaliero, microelettronico, alimentare, aerospaziale. L’azienda occupa 16 persone tra ingegneri, progettisti e tecnici dedicati all’assistenza post-vendita. Dal 2003 è certificata ISO 9001 e possiede le categorie SOA (OG1, OG11, OS6) per progettazione e costruzione. Nel 2013 l’azienda ha dato vita, in collaborazione con il Gruppo Mangini, a Kybos, società che produce e installa pareti e controsoffitti speciali.

 

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here