Ha riscosso un notevole consenso il XII incontro organizzato da Afi – Associazione Farmaceutici Industria sulle persone qualificate (QP) in ambito farmaceutico.

Giorgio Bruno, vicepresidente Afi, apre la XII giornata dedicata alle persone qualificate
Giorgio Bruno, vicepresidente Afi, apre la XII giornata dedicata alle persone qualificate

In un contesto sempre più complesso e sfidante, l’appuntamento ha sancito una rilevante testimonianza di quanto sia richiesta e ricercata la qualità e professionalità nel campo farmaceutico. L’iniziativa si è aperta con il benvenuto di Giorgio Bruno, vicePpesidente AFI, a cui è seguito l’intervento di Leonardo Gabrieli inerente alle modifiche normative che in quest’ultimo anno hanno caratterizzato lo scenario farmaceutico e che impongono un adeguamento alla attività delle persone qualificate.

Una giornata densa di interventi interessanti

Numerosi gli approfondimenti sulle ultime novità entrate in vigore, tra cui la bozza del nuovo Annex 1 [scarica qui la nostra guida] relativo alla produzione dei farmaci iniettabili, il tema della formazione delle persone qualificate con riferimento anche a quanto svolto a livello internazionale, le nuove normative in tema di produzione dei farmaci per uso sperimentale che ovviamente rappresentano il futuro per tutta la nostra industria. Altrettanto importanti gli argomenti trattati durante la sessione pomeridiana, dall’innovazione informatica applicata alle strutture produttive all’anticontraffazione e serializzazione, alla Brexit e alle possibili problematiche che impattano il lavoro delle QP e che verranno generate dalle decisioni politiche sul tema.

La tavola rotonda di chiusura è stata incentrata sul tema delle carenze di farmaci, ed è stata molto seguita e sentita da tutti i partecipanti, anche per la presenza dei rappresentanti di Farmindustria, Assogenerici, Aschimfarma e Afi. Purtroppo impegni istituzionali hanno impedito la presenza di Aifa, anche se invitata.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here