Il 7 febbraio 2019, in occasione della presentazione del 59° Simposio AFI, l’Associazione ha organizzato a Milano una serata di discussione e approfondimento sul tema della trasformazione digitale del farmaco.

La serata milanese di presentazione del 59° Simposio AFI è stata anche occasione di confronto sul ruolo del paziente nell’era della Digital Health

La serata si è divisa in due parti: nella prima un Keynote Speech di Giuseppe Recchia, consigliere e vicepresidente di Fondazione Smith Kline, ha esposto la relazione dal titolo “Con il Paziente al centro della trasformazione digitale del farmaco.

Nella seconda parte della serata, Alessandro Rigamonti, presidente AFI, Giorgio Bruno e Paola Minghetti, vicepresidenti AFI, hanno presentato il 59° Simposio AFI, che si terrà a Rimini dal 5 al 7 giugno 2019 e che avrà come fil rouge il tema Strategie di Innovazione e Globalizzazione per l’Industria Farmaceutica.

Alessandro Rigamonti, commentando la serata, spiega:

«Il nostro obiettivo era coadiuvare l’incontro tra i diversi attori del nostro mondo di riferimento e contemporaneamente creare uno spazio di riflessione e discussione sui cambiamenti più importanti che stanno investendo il settore farmaceutico e la sanità. Siamo estremamente soddisfatti della partecipazione e dell’interesse che abbiamo registrato anche in ottica del Simposio di Rimini dal 5 al 7 giugno».

La trasformazione digitale del settore farmaceutico e sanitario

In che modo le tecnologie digitali stanno influenzando il mondo farmaceutico e il suo rapporto con i pazienti? Paziente e Tecnologia sono due tra i maggiori fattori di cambiamento dell’ambiente di riferimento per i processi di ricerca, produzione, commercializzazione ed utilizzo del farmaco.

La tecnologia digitale, nelle diverse espressioni (Artificial Intelligence, Big Data Analytics, IoT, Digital Therapeutics, Sensori, Interconnessione etc.) ha già trasformato numerosi settori industriali, come l’editoria e la finanza, e ora sta interessando in modo diretto il settore farmaceutico e la sanità, favorendo, tra l’altro, l’evoluzione del ruolo del paziente. Questo infatti non è più mero oggetto bensì protagonista attivo nelle decisioni che riguardano sia la ricerca sia l’assistenza.

Comprendere e gestire i cambiamenti indotti dalla Sanità Digitale (Digital Healthsono obiettivi primari per tutti gli attori della filiera del farmaco che permetteranno di trarre il maggior vantaggio in termini di miglioramento della salute, ottimizzazione dei processi e riduzione dei costi e consentiranno di limitare le implicazioni etiche, legali, sociali e occupazionali associate ai cambiamenti stessi.

Presentazione del 59° Simposio AFI

Questo e molti altri temi verranno approfonditi durante il 59° Simposio AFI, che si comporrà di:

  • 13 workshop,
  • una Lectio Magistralis di Massimo Scaccabarozzi, presidente di Farmindustria, dal titolo “Come l’industria farmaceutica italiana affronta le sfide dell’innovazione e della globalizzazione”,
  • 17 Sessioni scientifiche, fondamentali momenti di incontro e discussione per i professionisti del settore,
  • lo Sportello Giovani, pensato per coinvolgere studenti universitari, giovani laureati e dottorandi che vogliono trovare un primo impiego in ambito farmaceutico,
  • la Piazza delle Start Up, un’area in cui le Start Up avranno l’opportunità di presentare i propri progetti e le novità in ambito farmaceutico,
  • una Sessione Poster,
  • una Sessione Plenaria dal titolo “La Governance farmaceutica di fronte alla sostenibilità e personalizzazione della medicina”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here