Alexion ha acquistato Achillion al prezzo di $ 930 milioni in contanti, o di $6,30 per azione ordinaria, entrando così in possesso di due farmaci che sono attualmente in fase clinica di sviluppo contro malattie rare mediate dal complemento.

Achillion, un tempo società di alto profilo produttrice di farmaci contro l’epatite C, è ora concentrata sullo sviluppo di piccole molecole con azione inibitoria sul fattore D per contrastare patologie come l’emoglobinuria parossistica notturna (PNH) e la glomerulopatia C3 (C3G). La prima di queste, determinata da un disordine genetico, è caratterizzata da episodi di emolisi intravascolare ed emoglobinuria ed è accompagnata da un elevato rischio di trombosi, la seconda è invece una rara malattia renale.

Strategia e portfolio

“Inibendo la produzione del fattore D, si risolve l’attivazione incontrollata del complemento più a monte nella cascata, e, soprattutto, si lascia intatto il resto del sistema che è fondamentale per mantenere le capacità del corpo di combattere le infezioni. Crediamo che questo approccio possa aiutare i pazienti che soffrono di malattie che al momento non sono affrontate attraverso l’inibizione della C5”, ha dichiarato Ludwig Hantson, CEO di Alexion.

Anche eculizumab, l’anticorpo monoclonale IgG di Alexion, agisce sul sistema del complemento e ha dimostrato di poter combattere con efficacia malattie rare tra le quali la PNH. Alexion ha anche sviluppato una versione più evoluta, ravulizumab, che l’anno scorso è stata approvata dalla FDA per il trattamento dell’emoglobinuria parossistica notturna.

Generalmente, gli analisti considerano l’accordo positivo per entrambe le società, ma la sovrapposizione dei progetti delle due aziende ha tuttavia sollevato qualche preoccupazione sull’esito finale a motivo delle valutazioni antitrust della Federal Trade Commission (FTC). Esse riguardano le acquisizioni di Celgene da parte di Bristol-Myers Squibb e di Spark Therapeutics da parte di Roche che sono in attesa di decisioni definitive.

Alexion ha stipulato l’accordo per acquisire Achillion offrendo oltre ai $ 930 milioni anche milestones future che hanno reso l’affare ancora più appetibile.

Arricchendo con questo acquisto il suo portafoglio di prodotti, Alexion promuoverà la strategia di diversificazione della pipeline pianificata da Hantson quando ha assunto l’incarico di CEO.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here