Una lunga carriera internazionale maturata sia nell’industria farmaceutica che in contesti regolatori e presso l’Organizzazione mondiale della sanità è il biglietto da visita che Petra Dörr porta nel subentrare, nel prossimo mese di ottobre, a Susanne Keitel nella carica di direttrice del Direttorato europeo per la qualità dei medicinali (EDQM). Keitel lascia l’ente deputato alla gestione della Farmacopea europea dopo quattordici anni.

La designazione ad opera del Consiglio d’Europa è avvenuta a fine giugno; Dörr ricopre attualmente la funzione di responsabile dell’unità Regulation and Safety del dipartimento Regulation and Prequalification dell’Organizzazione mondiale della sanità, coinvolto tra gli altri nelle procedure di introduzione facilitata dei prodotti e nella valutazione degli incidenti e dei medicinali falsificati o di basso standard qualitativo.

Esperienza sia in ambito pubblico che privato

Petra Dörr è laureata in Farmacia. Dopo aver passato un decennio nell’industria farmaceutica in all’interno dei servizi regolatori, nel 2004 è entrata nell’agenzia regolatoria elvetica Swissmedic in qualità di responsabile degli Affari internazionali, per poi assumere nel 2007 la carica di Head of Management Services & Networking, entrando anche a far parte del Board dell’agenzia. Dal 2014 al 2019 Petra Dörr è stata anche a capo della Comunicazione di Swissmedic e ha ricoperto il ruolo di direttore esecutivo vicario, sovrintendendo alle attività dell’agenzia nelle interazioni coi partner internazionali. 

Tra i molti incarichi a livello internazionale, la nuova direttrice di EDQM è stata anche chair dell’International Pharmaceutical Regulators Forum (IPRF) negli anni 2013-2016, ed è stata eletta vice-chair dell’Assemblea generale dell’ICH nel novembre 2018. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here