L’Agenzia europea dei medicinali (EMA) ha lanciato il nuovo Cancer Medicines Forum (CMF), un’iniziativa realizzata in collaborazione con la European Organisation for Research and Treatment of Cancer (EORTC) e che punta a raccogliere esperti accademici e del mondo regolatorio con l’obiettivo di ottimizzare la ricerca nel campo dei trattamenti antitumorali.

Obiettivo primario del CMF è mettere a punto una nuova piattaforma utilizzabile dalle organizzazioni accademiche impegnate nella ricerca in campo dei tumori per interagire col network regolatorio, per giungere insieme ad innalzare gli standard di cura in ambito oncologico. Nel primo incontro del CMF, a fine marzo, gli esperti riuniti hanno discusso le principali sfide poste da questo tipo di ottimizzazione, inclusa la possibilità di ottimizzazione della dose e di altri approcci mirati a rispondere meglio alle specificità del singolo paziente e della sua malattia. Il gruppo di lavoro comprende rappresentanti di primarie organizzazioni accademiche facenti parte del Healthcare Professionals Working Party di EMA, oltre a esperti e osservatori provenienti dal network regolatorio e di altri stakeholder, e si riunirà ogni quattro mesi. Le indicazioni uscite dal Cancer Medicines Forum – alla cui guida saranno nominati un rappresentante di EMA e uno del mondo accademico – saranno di supporto nel definire le priorità delle azioni della lotta contro i tumori facenti parte della Regulatory Science Strategy to 2025 di EMA e dell’Academia Collaboration Matrix Action Plan. La prima fase di funzionamento del nuovo Forum prevede un anno di attività pilota, al termine del quale saranno rivalutate la composizione e le procedure di lavoro.

L’oncologia rappresenta l’area terapeutica leader per innovazione; un’area in cui EMA ha finora raccomandato per l’approvazione da parte della Commissione Ue, dalla nascita dell’agenzia nel 1995, centosettanta nuovi medicinali. Gli ultimi anni hanno visto un ruolo sempre più importante da parte di nuove categorie di trattamenti antitumorali, tra cui le immunoterapie e i prodotti di terapia avanzata, che offrono spesso anche opportunità di un approccio personalizzato rispetto allo specifico paziente.
Il nuovo Cancer Medicines Forum intende porsi come luogo privilegiato per discutere di come ottimizzare i nuovi prodotti in area oncologica che si affacciano al mercato, e che devono integrarsi con i trattamenti già in essere. Spesso, inoltre, la fase post-marketing può vedere la conduzione di nuovi studi clinici volti ad ottimizzare il trattamento mediante la raccolta di dati dal campo, grazie ai quali indirizzare meglio la pratica clinica. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here