Iniziano a prendere forma i primi passi di Integratori & Salute, la nuova realtà associativa nata dalla fusione tra FederSalus e Integratori Italia (ne abbiamo parlato qui), che sarà presente al Vitafoods Europe 2022, il principale evento in Europa dedicato all’industria nutraceutica globale in programma a Ginevra dal 10 al 12 maggio. 

Integratori & Salute rappresenta circa 220 aziende nazionali e multinazionali nel campo dell’integrazione alimentare e parteciperà alla fiera in qualità di partner del padiglione Italia, iniziativa organizzata dall’Istituto per il Commercio con l’Estero (ICE) e promossa dal Ministero Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Il padiglione Italia vedrà la presenza di otto aziende italiane, di cui cinque aderenti a Integratori & Salute, e rappresenta il primo punto di contatto e riferimento per i visitatori che vogliano entrare in contatto con il sistema produttivo e le istituzioni italiane. La presenza di Integratori & Salute al Vitafood Europe rappresenta quindi un’importante vetrina per presentare l’eccellenza della produzione nutraceutica Made in Italy, e per favorire l’avvio di nuovi rapporti di collaborazione industriale e commerciale con gli operatori esteri.

Rafforzare la leadership italiana sul mercato

Gli integratori alimentari, in associazione ad un corretto stile di vita, possono essere uno strumento importante per il mantenimento della salute e del sistema immunitario, oltre che rappresentare un eventuale nuovo approccio per il contenimento dei costi legati alla gestione di malattie croniche correlate soprattutto all’invecchiamento della popolazione. Importanti sfide a livello europeo ci attendono e avere la possibilità di presenziare ad un evento così importante come Vitafoods Europe ci permette di portare all’attenzione del sistema Europa la voce delle aziende che rappresentiamo”, ha commentato il presidente di Integratori & Salute Germano Scarpa.

La fiera che fa quest’anno tappa a Ginevra è giunta alla sua ventiduesima edizione e rappresenta un appuntamento chiave per tutta la catena di approvvigionamento nutraceutico, in tutte le fasi della filiera; la sua ultima edizione ha visto la partecipazione di oltre 25 mila visitatori da 120 paesi (collegati online e presenti fisicamente) e la partecipazione di oltre mille diversi brand.

Il settore italiano degli integratori alimentari è molto cresciuto negli ultimi anni, in risposta a esigenze di salute e benessere dei consumatori che si sono fatte sempre più specifiche (anche in un’ottica di prevenzione di molte malattie). Il mercato italiano è  primo in Europa, con un fatturato di quasi 4 miliardi di euro per il 2021 (+8,6% in valore rispetto all’anno precedente), che rappresenta il 29% del valore totale del mercato europeo (oltre 13 miliardi); la classifica vede la Germania (in seconda posizione (19%) seguita dalla Francia (9%).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here