Lo scenario della sperimentazione clinica, in discesa, colloca l’Italia al quinto posto in Europa, dopo Germania, Regno Unito, Francia e Spagna. Eppure in alcune regioni italiane emerge lo sforzo di cambiare “rotta” e trovare una nuova spinta per la ricerca. «La Lombardia, grazie all’elevata presenza di centri universitari di ricerca nel settore salute, e di piccole e medie imprese che lavorano nell’ambito biomedico e biotecnologico, rappresenta un esempio di eccellenza, anche a livello europeo» ha dichiarato Mario Melazzini, Assessore Attività Produttive, Ricerca e Innovazione, intervenuto al convegno Sperimentazione clinica come strumento per accelerare l’accesso dei pazienti alle terapie innovative e come opportunità per l’economia, svoltosi a Milano lo scorso mese di aprile. «Regione Lombardia vuole essere facilitatrice della sperimentazione e nei prossimi 4 anni si propone di raddoppiare gli investimenti, raggiungendo i 10 miliardi di euro» ha concluso Melazzini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here