STS Medical Group annuncia l’acquisizione di Luigi Salvadori S.p.A. ed entra nel mercato italiano della medicazione specializzata e dei kit procedurali per interventi chirurgici. Con l’acquisizione di Luigi Salvadori, nasce uno degli hub produttivi  per dispositivi medici più grande e tecnologicamente avanzato di tutta l’Europa dell’est: il Bulgarian Manufacturing Hub. Luigi Salvadori diventa azionista di STS Medical Group e viene nominato membro del consiglio di amministrazione e presidente onorario della Società.

kit procedurali per interventi chirurgici

STS Medical Group, gruppo internazionale specializzato nella produzione e commercializzazione di dispositivi medici e kit procedurali chirurgici personalizzati, rende noto di aver acquisito Luigi Salvadori, società italiana con sede a Firenze e attiva in Italia nel settore della medicazione specializzata e nella produzione di kit procedurali.

STS Medical Group è una società fondata per iniziativa di Augusto Orsini e del fondo di investimento Monitor Clipper Partners. Augusto Orsini, imprenditore con 25 anni di esperienza nell’industria dei dispositivi medici, è  l’amministratore delegato di STS Medical Group. Monitor Clipper Partners, con sede a Boston, Massachusetts e Zurigo, è un private equity indipendente, fondato nel 1998. Monitor Clipper Partners ha investito in oltre 40 attività in Nord America e Europa, focalizzandosi, in particolare, in medie aziende e in partnership con fondatori e proprietari delle stesse. Il fondo fornisce supporto strategico e operativo per valorizzare le aziende partecipate. Dalla sua costituzione, Monitor Clipper Partners ha investito circa 2 miliardi di dollari.

«L’operazione rappresenta un passo importante per lo sviluppo di STS Medical Group in Europa e ha un valore strategico duplice: in primo luogo, permette ad STS Medical Group di entrare direttamente nel mercato italiano di garze mediche e kit procedurali chirurgici personalizzati (CPT), settore in cui Luigi Salvadori gode storicamente di una posizione di leadership, con una importante quota di mercato e una rete di distribuzione capillare. In secondo luogo, migliora la nostra capacità di produzione in Bulgaria, nella città di Sandanski, dove STS Medical Group ora beneficia di uno dei più grandi e tecnologicamente avanzati centri di produzione per dispositivi medici in Europa orientale, con 900 dipendenti», ha dichiarato Augusto Orsini, amministratore delegato di STS Medical Group.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here