Favillini Pharmaceutical Packaging, storica realtà livornese fondata nel 1886, è una delle più accreditate società italiane che operano nell’ambito del packaging farmaceutico, con un focus particolare sulla fornitura di micro e medi lotti di elevata qualità.

Favillini Pharmaceutical Packaging è una delle più accreditate società italiane che operano nell’ambito del packaging farmaceutico

Guidata dalla quarta generazione della famiglia Favillini – Alberto, presidente, ed Eugenio, amministratore delegato – l’azienda prosegue il suo cammino di crescita ed espansione grazie a una politica di costante rinnovamento e investimenti come dimostra la recente introduzione di una macchina da stampa interamente automatizzata e intelligente: ne abbiamo parlato con Eugenio Favillini.

L’innovativa macchina da stampa che avete introdotto risponde appieno al concetto di Industria 4.0…
Siamo stati i primi in Italia, e siamo ancora tra i pochissimi in Europa, ad avere installato l’innovativa macchina da stampa Heidelberg Speedmaster X106, 6 colori più verniciatore, che l’azienda tedesca ha presentato a Drupa 2016.

Si tratta di una macchina intelligente caratterizzata da un’altissima affidabilità, concepita e realizzata con il preciso intento di innalzare la percentuale di efficienza totale della linea, riducendo al massimo i tempi di avviamento e di fermo macchina, oltre che di abbattere il numero dei fogli di scarto, con conseguente aumento della produttività in aggiunta a un’elevatissima qualità di stampa.

Il processo di stampa è completamente automatizzato e risponde appieno alle richieste dell’Industria 4.0 con l’inserimento del concetto di push to stop, nel senso che la macchina è studiata per ottenere il massimo delle prestazioni e solo nel caso in cui l’operatore decidesse di rinunciare a una determinata fase può intervenire eliminandola dal processo produttivo solo se strettamente necessario.

Un importante aggiornamento della X106 è legato al controllo della colorimetria; infatti, il rinnovato e affinato sistema automatico Prinect propone il nuovo modulo Inpress Control 2 che, grazie all’utilizzo in linea di uno spettrofotometro di ultima generazione più veloce e più preciso, non solo controlla il colore del singolo foglio, ma offre anche la possibilità di focalizzarsi su dettagliati punti di lettura per eseguire più precise analisi e comparazioni.

Interno dello stabilimento di Favillini

L’introduzione di tecnologie che rispondono a un concetto di Industria 4.0 hanno il primario obiettivo di aiutare sempre di più gli operatori che lavorano sulle linee attraverso un’offerta di strumenti che consentano loro di ottenere una maggiore qualità nel minor tempo possibile.

Inoltre, servono al raggiungimento della digitalizzazione aziendale, obiettivo fortemente voluto dalla direzione.

Un servizio dedicato che offrite ai vostri partner è quello di bollinatura.
Sì, sono anni che abbiamo strutturato uno speciale reparto di bollinatura isolato completamente dal resto della produzione, con accesso protetto e limitato al personale autorizzato al lavoro e all’assicurazione qualità tramite appositi badge.

Grazie a questo reparto siamo in grado di fornire ai nostri clienti la possibilità di applicare il bollino farmaceutico attraverso procedure definite e con controlli di processo dall’arrivo del bollino in azienda fino alla consegna del materiale bollinato, comprendendo anche la riconciliazione della merce.

Abbiamo una potenzialità produttiva giornaliera di 50.000/70.000 astucci ed è un’operazione che svolgiamo attualmente per il 20% circa dei nostri clienti.

Per quanto riguarda il futuro, quali progetti avete in divenire?
Anche per diversificare gli interessi aziendali, abbiamo messo in atto un progetto che mira alla realizzazione di una realtà esterna autonoma di farma-servizi, che possa offrire un ulteriore supporto al nostro mercato di riferimento, cioè quello della produzione del farmaco, come la revisione e l’analisi dei prodotti, la gestione di confezionamenti manuali, il riconfezionamento di materiale già prodotto, il supporto in ambito normativo e quanto altro possa servire per rispondere alle esigenze dei nostri clienti già consolidati ma anche delle aziende che in futuro, ci auguriamo, vorranno avvalersi della nostra expertise.

Per quanto riguarda la struttura, nel corso degli ultimi due anni abbiamo ampliato i magazzini destinati alle materie prime e al prodotto finito, abbiamo concluso il restyling completo dell’intera struttura e ora stiamo già procedendo con l’acquisizione di un ulteriore spazio adiacente di circa 800 m2 coperti, più 2500 m2 di piazzali.

Si tratta di un’espansione resasi necessaria dall’incremento costante e continuo che ha visto la nostra azienda chiudere il 2016 con un aumento del fatturato, rispetto al precedente anno, del 15% e che quest’anno si sta già attestando intorno a un +10%.

Ovviamente, contiamo che l’introduzione delle innovazioni tecnologiche di cui abbiamo precedentemente parlato e di altre che arriveranno a breve ci permettano di espanderci ulteriormente sul mercato con una capacità produttiva che supererà i 300 milioni di pezzi/anno.

L’azienda è stata fondata più di 130 anni fa: che cosa è ancora presente di quello spirito nella Favillini del Terzo Millennio?
L’entusiasmo, la passione e la volontà di soddisfare i clienti erano e sono alla base delle nostre politiche aziendali, oltre alla costante capacità di proporre al mercato un servizio di alta qualità, superiore alla media, che ci viene riconosciuto dai nostri clienti, in particolare dai loro operatori che lavorano quotidianamente sulle linee di confezionamento.

Si tratta di un risultato reso possibile da un know how che abbraccia tutta l’azienda, dal management al magazziniere, un forte senso di appartenenza espresso dal concetto di una catena continua dove ogni persona è determinante per il raggiungimento del successo di tutti.

L’azienda

Eugenio Favillini fonda nel 1886 la Tipografia Cartoleria Favillini, società che è cresciuta evolvendosi nel corso di oltre 130 anni di storia fino a rappresentare, oggi, un’affermata realtà italiana specializzata nel packaging farmaceutico.

L’azienda fornisce astucci a una incollatura, a tre incollature con fondo a scatto, con separatore interno incollato per confezioni multi prodotto, astucci stesi preformati, espositori da banco oltre a servizi di bollinatura, serializzazione, realizzazione e controllo di tutti i tipi di bar code, traduzione di scritte braille, astucci prodotti secondo lo standard FSC.

250 milioni sono stati i pezzi prodotti nel 2016, tutti qualitativamente conformi al Sistema di Gestione Integrato secondo le Norme UNI EN ISO 9001:2015 e UNI EN ISO 14001:2015.

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here