È disponibile in Europa il nuovo test diagnostico VITROS NephroCheck, il primo strumento di risk assessment completamente automatizzato per la prevenzione del danno renale acuto.

È disponibile in Europa il test per la prevenzione del danno renale acuto diagnostico VITROS NephroCheck di Ortho Clinical Diagnostics
È disponibile in Europa il test per la prevenzione del danno renale acuto diagnostico VITROS NephroCheck di Ortho Clinical Diagnostics

Ortho Clinical Diagnostics ha annunciato che il test VITROS® NephroCheck® ha ricevuto l’approvazione del marchio CE, ovvero la conformità alle normative UE ed è disponibile in Europa per l’utilizzo sui sistemi VITROS® di Ortho.

Il danno renale acuto (AKI)

L’AKI, che consiste nell’improvvisa perdita della funzionalità renale, può svilupparsi senza preavviso e determinare una potenziale insufficienza renale. Noto come killer silenzioso, l’AKI è diffuso quanto l’arresto cardiaco e doppiamente mortale, causando due milioni di morti ogni anno nel mondo. L’AKI è causato da stress renale determinato da interventi chirurgici maggiori, farmaci, tossine, gravi infezioni o malattie croniche e traumi. Fino al 50 percento di pazienti  in terapia intensiva sviluppa qualche forma di AKI.

«La prevenzione dell’AKI è una delle sfide cliniche ed economiche più grandi non ancora  risolte nella sanità a livello globale – ha dichiarato Claudio Ronco, MD, direttore Reparto di Nefrologia, Dialisi e Trapianti presso l’International Renal Research Institute dell’ospedale  San Bortolodi Vicenza. – Una diagnosi tardiva e imprecisa può portare a danni renali irreversibili e  ad una maggiore morbilità, mortalità e costi ospedalieri. Prima del test NephroCheck, i medici potevano contare solamente su alcuni indicatori, come la creatinina sierica e la diuresi, in grado, però, di identificare il danno al rene quando questo era ormai avvenuto».

Il test per la prevenzione del danno renale acuto NephroCheck eseguibile su sistemi VITROS

Precedentemente disponibile soltanto su Astute 140 meter, il test NephroCheck può essere eseguito anche sui sistemi completamente automatizzati per immunodiagnostica VITROS 3600/5600 di Ortho. Si tratta di un semplice esame delle urine che fornisce risultati di laboratorio in 16 minuti, consentendo ai medici un risk assessment per AKI e, quindi, il trattamento preventivo dei pazienti a rischio. Le tecnologie brevettate e i vantaggi dei sistemi VITROS di Ortho ottimizzano il test NephroCheck.

«Primo nel suo genere, il test VITROS NephroCheck fornisce un metodo rapido ed efficace per i clinici di valutare i pazienti che sono a rischio di AKI prima che il danno renale si verifichi – ha dichiarato Robert Yates, direttore operativo di Ortho Clinical Diagnostics. – Un obiettivo significativo per l’espansione del menù di prodotti Ortho. Questo test è integrato nei sistemi VITROS esistenti e massimizza gli investimenti di laboratorio, l’efficienza e la produzione. Garantisce un valore sia clinico che economico».

Il test VITROS NephroCheck è stato sviluppato su licenza di Astute Medical. Il test NephroCheck è stato scoperto e validato come strumento di valutazione del rischio per lo sviluppo del danno renale acuto (AKI) da moderato a grave in due sperimentazioni cliniche internazionali eseguite in 29  siti con oltre 1200 pazienti  coinvolti. Si tratta dell’unico test in grado di misurare in modo preciso due biomarcatori di danno renale, TIMP-2 e IGFB-7. Quando queste proteine sono elevate, il che può avvenire senza segni o sintomi, è in atto uno stress renale prima che si verifichi il danno. Il test è altamente predittivo di quali pazienti hanno una maggiore probabilità di sviluppare AKI, se non vengono avviate misure tempestive.

VITROS ottimizza il test NephroCheck

Le tecnologie brevettate e i vantaggi disponibili solo per i sistemi VITROS includono:

  • Intellicheck®, che monitorizza, verifica e documenta i controlli diagnostici attraverso un processo di campionamento. Questo impedisce di riportare risultati che potrebbero essere influenzati da eccezioni;
  • MicroSensor, che rileva le interferenze endogene e le evidenzia senza l’uso di reagenti o altri consumabili, per verificare l’integrità dei campioni processati;
  • MicroWell, che si combina con la Tecnologia  in chemiluminescenza potenziata per migliorare il rilevamento del segnale con elevata precisione e un ampio range dinamico;
  • VersaTip, che elimina  il carryover e la cross-contaminazione  mediante l’uso di  puntale monouso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here