Le persone affette da BPCO (broncopneumopatia cronico ostruttiva) è facile che assumano diversi farmaci con reazioni avverse simili (ADR) e siano affette da più patologie concomitanti. Per questo è più probabile che chi è affetto di BPCO abbia un rischio aumentato di reazioni avverse.

 

BPCO reazioni avverse

In particolare la concomitanza di BPCO e cardiopatia aumenta il rischio di cadute o danno renale, mentre quella di BPCO con disturbi mentali aumenta la probabilità di assumere medicinali che predispongono a costipazione, depressione del sistema nervoso centrale e sanguinamento.

Sono i risultati di una ricerca pubblicata sul British Medical Journal da un gruppo di ricercatori scozzesi guidati da Frances Mair (Università di Glasgow, Regno Unito). i ricercatori hanno valutato multimorbidità, polifarmacia e rischio di ADR nei partecipanti presenti nella banca dati britannica UK Biobank.

I medicinali che portano all’aumento del rischio sono per lo più indicati per il trattamento di patologie associate piuttosto che per la BPCO.

“Le ricerche future dovranno affrontare l’effetto sugli obiettivi di salute della coprescrizione di numerosi farmaci con ADR potenziali simili. Le linee guida per il trattamento della BPCO  devono enfatizzare la necessità di valutare la multi-morbidità” concludono gli autori.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here