ITELPharma (ITEL) e Life Molecular Imaging (LMI) annunciano la sigla di una partnership strategica e dell’accordo di licenza che conferisce a ITEL il diritto di produrre e commercializzare NeuraCeqTM nelle regioni italiane di Puglia, Basilicata, Calabria e Campania.

Partnership tra Itel e Life Molecular Imaging su agente di imaging per placche beta-amiloidi
Siglato accordo tra Itel e Life Molecular Imaging su agente di imaging per il rilevamento di placche neuritiche beta-amiloidi

ITEL inizierà a produrre traccianti NeuraCeq nel sito radio-farmaceutico di Ruvo di Puglia non appena le necessarie autorizzazioni saranno ottenute dalle autorità italiane competenti.
NeuraCeq, l’agente di imaging approvato per il rilevamento di placche beta-amiloidi nella routine clinica, migliora la diagnosi della malattia di Alzheimer ed è un potente biomarcatore di imaging per la caratterizzazione appropriata dei soggetti arruolati negli studi clinici a supporto dello sviluppo di farmaci nelle malattie neurodegenerative.

«Siamo orgogliosi di questa collaborazione con Life Molecular Imaging – dichiara Michele
Diaferia, Amministratore Delegato ITEL. – Si tratta di un traguardo importante, nel processo di incremento degli investimenti da parte della nostra realtà aziendale nel campo dell’attività chimico-farmaceutica in Italia. Gli sforzi profusi a sostegno della competenza, della conoscenza e della ricerca, si concretizzano in questa partnership che siamo certi, in sinergia con LMI, possa condurci a dare un contributo scientifico fondamentale per combattere una malattia che ha ancora oggi un forte impatto sociale».

«Life Molecular Imaging – aggiunge Ludger Dinkelborg, Ph.D., Managing Director di LMI – continua ad espandere la disponibilità di innovativi agenti di imaging molecolare e siamo davvero entusiasti di questa collaborazione con ITEL per servire meglio i medici e i nostri partner farmaceutici con il nostro NeuraCeq approvato per la routine clinica e la ricerca».

NeuraCeq

NeuraCeq è un agente diagnostico radioattivo indicato per gli esami di tomografia ad emissione di positroni (PET) nella diagnostica del cervello per stimare la densità della placca neuritica beta-amiloide in pazienti adulti con deficit cognitivo cui viene diagnosticato il morbo di Alzheimer (AD) e altre patologie causa di declino cognitivo.

Una scansione NeuraCeq negativa indica placche neuritiche sparse o assenti di amiloide ed è incompatibile con una diagnosi neuropatologica di AD al momento dell’acquisizione dell’immagine; un risultato di scansione negativo riduce la probabilità che il danno cognitivo di un paziente sia dovuto all’AD.

Una scansione NeuraCeq positiva indica placche neuritiche amiloidi da moderate a frequenti; l’esame neuropatologico ha dimostrato che questa quantità di placca neuritica amiloide è presente nei pazienti con AD ma può anche essere presente in pazienti con altri tipi di condizioni neurologiche e nelle persone anziane con cognizione normale.

NeuraCeq è adoperato in aggiunta ad altre valutazioni diagnostiche.

Life Molecular Imaging (LMI)

Life Molecular Imaging (LMI, in precedenza Piramal Imaging) è stata fondata in 2012 con l’acquisizione del portafoglio di ricerca e sviluppo di imaging molecolare di Bayer Pharma AG. Ora fa parte dell’Alliance Medical Group (un membro del gruppo Life Healthcare) che offre un’attività integrata che comprende laboratori di ricerca e sviluppo, una rete di ciclotroni, radiofarmacie e strutture di imaging. Sviluppando nuovi traccianti PET per l’imaging molecolare, LMI si sta concentrando su un campo chiave della medicina moderna.

ITEL

ITEL Telecomunicazioni S.r.l. è una società italiana fondata nel 1982. Ha tre settori di attività:

  • produzione di radiofarmaci per diagnostica PET e fornitura di prodotti e servizi per medicina nucleare, radioprotezione e microbiologia;
  • progettazione e produzione di tecnologie integrate per diagnostica, medicina nucleare e radioterapia avanzata, comprese soluzioni “chiavi in mano”;
  • un laboratorio di prova di compatibilità elettromagnetica, per la marcatura CE di prodotti elettrici ed elettronici. Nel suo laboratorio di Ricerca e Sviluppo, ITEL sta costruendo un prototipo industriale di uno speciale acceleratore lineare di protoni, che, mediante un sistema integrato brevettato, ERHA, sarà usato per trattare i tumori con la terapia protonica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here