MSD ha annunciato che la Commissione Europea ha concesso l’autorizzazione condizionale all’immissione in commercio a ERVEBO per l’immunizzazione attiva di soggetti con età pari o superiore a 18 anni per proteggere contro la malattia da virus Ebola causata dal virus Ebola Zaire. L’uso del vaccino Ebola Zaire deve essere in accordo con le raccomandazioni ufficiali.

autorizzazione immissione in commercio vaccino Ebola
Il vaccino Ebola Zaire ha ricevuto l’autorizzazione all’immissione in commercio dalla Commissione europea

L’approvazione si basa sui dati presentati all’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) per una valutazione accelerata nel Marzo 2019. Con questa approvazione, la Commissione Europea garantirà una autorizzazione centralizzata con un un unico foglietto illustrativo valido nei 28 Paesi membri dell’Unione Europea e nei Paesi membri dell’Area Economica Europea (Islanda, Liechtenstein e Norvegia).

Il vaccino Ebola Zaire è attualmente in corso di revisione prioritaria da parte della Food & Drug Administration (FDA) negli Stati Uniti, con una data di rilascio prevista per il 14 Marzo 2020.

«L’autorizzazione all’immissione in commercio da parte della Commissione Europea del
vaccino Ebola Zaire – sottolinea Kenneth C. Frazier, Presidente e CEO di MSD – è il risultato di una collaborazione senza precedenti per la quale il mondo intero dovrebbe  essere orgoglioso. È una pietra miliare storica e un attestato del potere della scienza, dell’innovazione e della partnership pubblico-privato».

«Dopo aver riconosciuto il bisogno e l’urgenza di un vaccino contro il virus Ebola Zaire –
prosegue Kenneth C. Frazier – molti soggetti provenienti da vari settori si sono uniti per rispondere ad una richiesta globale di gestione dell’epidemia. Come MSD, siamo onorati di avere svolto un ruolo importante negli sforzi per rispondere all’epidemia di Ebola e manteniamo il nostro impegno verso i nostri partner e verso la popolazione alla quale forniamo il nostro servizio. Prevediamo anche di continuare a lavorare con la FDA e con i Paesi africani per il processo regolatorio nei prossimi mesi e con l’OMS per la prequalificazione del vaccino che consentirà un più ampio accesso a coloro che ne hanno più bisogno».

In considerazione dei requisiti unici di produzione per il vaccino Ebola Zaire, questa approvazione consente a MSD di avviare in Germania la produzione di dosi per la commercializzazione che si prevede saranno disponibili nel terzo trimestre del 2020.

MSD sta inoltre lavorando a stretto contatto con l’OMS, il Governo degli Stati Uniti e con GAVI per assicurare un accesso senza interruzioni del suo vaccino sperimentale contro il virus Ebola Zaire (V920) a supporto degli sforzi internazionali di risposta all’epidemia nella Repubblica Democratica del Congo. Come precedentemente annunciato, MSD si impegna a produrre dosi aggiuntive del vaccino sperimentale V920 per il prossimo anno.

Come parte dello sviluppo clinico e in risposta alle richieste di OMS, MSD ha, ad oggi, donato più di 250.000 dosi di V920 all’OMS per l’utilizzo nell’epidemia di Ebola nella Repubblica Democratica del Congo a partire da maggio 2018.

Status di prequalificazione per il vaccino Ebola Zaire

Il 12 novembre 2019 l’OMS ha rilasciato lo status di prequalificazione per il vaccino Ebola Zaire che è il primo a ottenere questo riconoscimento per la prevenzione della malattia da virus Ebola.

Lo stato di prequalificazione significa che il vaccino ha soddisfatto i requisiti di qualità, efficacia e tollerabilità definiti dall’OMS che, insieme ad altri criteri, rappresentano la linea guida per le Nazioni Unite e altri enti sanitari globali per le decisioni che riguardano i vaccini. Lo status di prequalificazione consente a un vaccino di essere acquistato dalle Nazioni Unite e quindi il vaccino Ebola Zaire può essere incluso nello stockpile globale di vaccini contro Ebola previsti da OMS, UNICEF, GAVI e altri enti sanitari.

Lo sviluppo del vaccino sperimentale V920

V920 era stato inizialmente sviluppato da scienziati del Laboratorio di Microbiologia Nazionale dell’Agenzia di Sanità Pubblica del Canada e la tecnologia è stato successivamente ottenuta da una filiale di NewLink Genetics Corporation.

Nel 2014, quando l’epidemia di Ebola in Africa occidentale era al suo picco e con l’obiettivo di mettere a disposizione le sue capacità nella ricerca di processo, nello sviluppo clinico e nella produzione, MSD ha acquisito i diritti di sviluppo del V920 da NewLink Genetics.

Da allora, l’Azienda ha lavorato al fianco di un numero di collaboratori esterni per consentire un ampio programma di sviluppo clinico con un finanziamento parziale da parte del governo americano inclusi tra gli altri il Department of Health and Human Service’s Biomedical Advanced Research Development Authority (BARDA), il Department of Defense’s Defense Threat Reduction Program (DTRA) e il Joint Vaccination Acquisition Program (JVAP).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here