La ISO 9001 è lo standard di riferimento, riconosciuto a livello internazionale, inerente ai sistemi di gestione della Qualità. Questa si applica a qualsiasi tipologia di organizzazione o azienda, siano esse pubbliche o private, e si pone come obiettivo principale quello di incrementarne l’efficienza, migliorando conseguentemente la soddisfazione dei clienti. Il desiderio dell’Organizzazione Internazionale per la Normazione di rispondere ai più recenti trend e di garantire la compatibilità agli altri sistemi di gestione ha portato, fino ad oggi, a cinque diverse revisioni, l’ultima delle quali è stata pubblicata a settembre 2015. Un aggiornamento necessario, visti i numerosi e importanti cambiamenti che stanno interessando il settore commerciale negli ultimi anni e che hanno portato a una progressiva crescita delle catene di approvvigionamento, che sono oggi diventate più complesse, comportando un incremento nelle aspettative da parte dei clienti, che hanno ora più accesso alle informazioni rispetto a quanto accadeva in passato. Il presidente della sottocommissione dell’ISO, infatti, ha spiegato che le revisioni sono state effettuate per “necessità di adattamento al mondo che cambia” e consentire alle organizzazioni di utilizzare lo standard unitamente ai requisiti normativi applicabili e a quelli dei propri clienti. Per dare la possibilità a tutte le organizzazioni coinvolte di adeguarsi a quanto previsto nella revisione ISO 9001:15, è stato stabilito un periodo di transizione di tre anni terminato a settembre 2018: dopo di che i certificati ISO 9001:2008 hanno perso di validità.

 

SCARICA IL WHITE PAPER GRATUITO

 

Le modifiche apportate

I cambiamenti introdotti dalla revisione 2015 possono essere sintetizzati in quattro concetti chiave:

  • Struttura di alto livello: ISO 9001 ha una nuova struttura, che ora segue la stessa struttura di alto livello (HLS) sviluppata dalla comunità ISO. Ciò fornisce coerenza e aumenta la semplicità per chi usa più sistemi di gestione.
  • Leadership e impegno: la responsabilità dell’uso dell’approccio al processo e di quello basato sul rischio deve coinvolgere tutti, dall’alto manager in poi, e diventare parte integrante della cultura dell’organizzazione.
  • Approccio al processo: la revisione è incentrata sul miglioramento delle prestazioni, attraverso l’adozione del ciclo “Pianifica-esegui-controlla-agisci” (PDCA) per gestire i processi e la loro interazione come sistema, con una base generale di approccio basato sul rischio.
  • Approccio basato sul rischio: il fine è quello di stabilire un approccio sistematico volto a prendere in considerazione il rischio piuttosto che a trattare la “prevenzione” come un componente separato di un sistema di gestione della qualità.

Lo scopo di questo libro bianco è proprio quello di indicare i cambiamenti che hanno caratterizzato il passaggio dalla versione 9001:2008 a quella 9001:2015 e dare consigli pratici per la sua applicazione.

Questo libro bianco si pone l’obiettivo di:

  • spiegare le modifiche apportate allo standard ISO 9001:2015 e descrivere la tempistica associata alla transizione verso la nuova versione;
  • esaminare l’effetto di queste modifiche sugli strumenti e sui processi di pesata;
  • fornire linee guida e consigli su come valutare gli strumenti di pesata;
  • introdurre la consolidata strategia Good Weighing Practice™, che supporta appieno l’approccio basato sul rischio, e spiegare in che modo essa sia già conforme allo standard ISO 9001:2015.

 

SCARICA IL WHITE PAPER GRATUITO

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here