Marchesini_group_INTEGRA 320

Si chiama Integra 320 e porta la firma di Marchesini Group la linea nata predisposta per la separazione degli ambienti e realizzata in ottica time e cost saving

 Serena Leali

È un concentrato di innovazione della migliore tecnologia italiana la linea blister integrata robotizzata Integra 320 recentemente presentata da Marchesini Group. L’innovativo sistema di controllo del passo macchina, la sezione di astucciamento e il sistema di apertura astuccio e introduzione prodotto contribuiscono a realizzare performance di produzione elevate, fino a 320 blister e oltre 260 astucci al minuto. Il tutto con un ingombro macchina limitato, reso possibile dall’integrazione in una linea compatta delle fasi di termoformatura del blister e di confezionamento in astuccio. Un Robocombi, il robot a tre assi con testa pick up a ventose brevettato da Marchesini Group, collega le due stazioni riducendo al minimo le operazioni di cambio formato. I gruppi sono composti non più da molte singole parti ma da blocchi integrati, che vengono sostituiti con un unico gesto.

Picture 1 of 3

Sezione termoformatrice

Bobine di formatura

Integra 320 ha due portabobine di formatura di serie: una per la bobina in uso e una per quella di scorta, per ridurre la necessità di interventi da parte dell’operatore. Il vano bobine è chiuso da carter trasparenti, che preservano le bobine da eventuali polveri di lavorazione. La macchina è equipaggiata con uno svolgitore film comandato da servomotore che si arresta automaticamente quando finisce il materiale, e da un piano integrato di giunzione del materiale di formatura, con vuoto automatico, che si attiva bloccando il film nella corretta posizione rendendo più veloce l’operazione a ogni fine bobina. Un cutter integrato a scomparsa completa la dotazione di serie.

Stazione di formatura posteriore

La stazione di formatura, comandata da servomotore, è posta sul retro della macchina per un layout più compatto e una separazione netta con la zona di scorrimento del prodotto. Il trascinamento del materiale e il passo macchina sono regolabili direttamente dal display.

Alimentazione prodotto

Il gruppo di alimentazione del prodotto si smonta facilmente, senza necessità di usare utensili. I pezzi si innestano a presa rapida e si sostituiscono velocemente, per garantire velocità nel cambio e precisione nel montaggio. La macchina viene fornita con la predisposizione a montare più gruppi di alimentazione combinati, per semplificare le eventuali operazioni di cambio prodotto. Tutte le parti sono state disegnate per garantire uno scorrimento facile e fluido del prodotto stesso: ogni passaggio è in positivo, così da evitare ostruzioni o angoli morti. Il sistema di aspirazione delle polveri ha punti di aspirazione numerosi e distribuiti in modo capillare lungo tutta la superficie della macchina.

Saldatura in piano

La stazione di saldatura, in piano e in continuo, insegue il film, rendendo possibile la saldatura anche a basse temperature. Il movimento combinato, intermittente e a inseguimento concede ai due materiali un tempo più lungo per saldarsi e una pressione costante su tutta la superficie del blister. In caso di fermo macchina le piastre si aprono, salvaguardando il materiale presente all’interno.

Uscita blister e collegamento robotizzato

Dopo essere stato tranciato, il blister viene prelevato e depositato sul nastro di uscita senza ulteriori trasferimenti prima del prelievo da parte del Robocombi, che ne effettua il pick up, il corretto impilamento e il deposito diretto nei cassetti dell’astucciatrice. La stazione di perforazione e codifica è stata resa ancora più efficiente, con accurata gestione degli scarti, in contenitori separati dedicati.

Sezione astucciatrice

La sezione astucciatrice presenta importanti innovazioni. Grazie a un movimento sdoppiato, il sistema di presa e messa in volume astucci – completamente meccanico e a bagno d’olio, per una maggiore durata e minore manutenzione – preleva e mette in volume in positivo oltre 260 astucci al minuto.

Il magazzino astucci è stato collocato in posizione comoda per il carico, in un’area lontana dal piano di scorrimento prodotto. Le eventuali polveri che si generano dal magazzino cadono quindi a terra e non su organi in movimento.

Anche il sistema di trasporto astucci è stato migliorato: due denti di spinta e di contrasto garantiscono precisione nel trasporto, nonché attenzione all’integrità e alla stabilità degli astucci stessi, anche ad alte velocità.

Gruppo introduzione prodotto con spingitori dotati di controspingitori e motorizzazioni indipendenti. Tutti i gruppi sono movimentati con servomotori brushless, per consentire a ogni stazione di essere indipendente, aumentandone la flessibilità pur lavorando a velocità elevate.

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here