Studi sperimentali su topi affetti da artrite reumatoide trattati con Tetravil (F8-IL4), in combinazione con dexametasone, hanno mostrato guarigioni complete. Questa attività curativa è conferita dalla modulazione del sistema immunitario direttamente sul sito malato.

Tetravil (F8-IL4) è un farmaco anti-infiammatorio che fa parte dei cosiddetti “anticorpi armati”. Si tratta di una proteina composta dall’anticorpo “F8” specifico per il dominio EDA della fibronectina (un marker di angiogenesi fortemente super-espresso nei siti di artrite e in altri tessuti malati) coniugato a Interleuchina-4 “IL4”, una citochina immunoregolatrice. La veicolazione di IL4 aumenta l’indice terapeutico della citochina in maniera specifica sul sito malato. Teravil trova applicazione anche in campo oncologico.

Tetravil (F8-IL4) è stato sviluppato da un gruppo di ricerca guidato dal Prof. Dario Neri al Politecnico di Zurigo, in collaborazione con scienziati Philochem, l’unità di ricerca di Philogen. Grazie a questa collaborazione è stato possibile sperimentare il nuovo farmaco in un modello animale di artrite reumatoide.

Philogen S.p.A. è un’azienda biotecnologica Italo-Svizzera impegnata nella ricerca e sviluppo di prodotti biofarmaceutici per il trattamento di malattie associate ad angiogenesi e sta già sviluppando Tetravil per la sperimentazione clinica i cui primi studi in pazienti sono attesi per il 2015. Philogen ha sede a Siena, dove dispone di una unità di produzione autorizzata alla produzione GMP di farmaci sperimentali che consente il passaggio dei prodotti dal laboratorio alla clinica. Philogen investe molto in ricerca tramite Philochem, la controllata di Zurigo, in cui nascono i nuovi farmaci. La strategia di Philogen è quella di veicolare agenti bioattivi, quali per esempio citochine, radionuclidi o farmaci, sul sito malato usando anticorpi e altri leganti che riconoscono specificamente antigeni dello stroma.

1 COMMENTO

  1. Grazie a Voi Ricercatori .
    Prof.Neri complimenti
    faccia presto dal 2013 anch’io soffro di artrite reumatoide
    vorrei provare il Tetravil
    saluti
    loredana

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here