La dermatite atopica è una patologia infiammatoria cronica caratterizzata da sintomi che si manifestano spesso come rash cutanei in varie parti del corpo.

L’età di esordio della dermatite atopica è solitamente quella pediatrica. Nei neonati si manifesta spesso con la progressiva estensione della crosta lattea alle gote e al resto del viso.

Si tratta di una malattia multifattoriale dovuta alla riduzione delle ceramidi epidermiche e, quindi, delle funzioni protettiva e regolatoria della pelle. In questa condizione è favorita la penetrazione di allergeni e di apteni (che determina attivazione cellulare e aumentata secrezione di citochine infiammatorie) nonché di agenti infettivi. L’attività delle ghiandole sudoripare e sebacee è ridotta.

A livello ematico si riscontra un’aumentata concentrazione di IgE e di granulociti eosinofili.

La dermatite atopica moderata-grave

La forma da moderata a grave è caratterizzata da lesioni cutanee che possono coprire la maggior parte del corpo e che possono essere accompagnate da:

  • secchezza,
  • arrossamenti ed eritemi,
  • screpolature,
  • lesioni a volte accompagnate da essudazione superficiale,
  • prurito intenso e persistente che può essere debilitante,
  • dolore.

Può anche intaccare le mucose originando rinite, congiuntivite e addirittura episodi di asma.

La dermatite atopica da moderata a grave ha un notevole impatto sulla vita delle persone che ne sono affette.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here