Tra i riconoscimenti assegnati dal Comitato Leonardo nella Giornata Qualità Italia –Premi Leonardo 2018, il Premio Leonardo è stato conferito a Elena Zambon, Presidente Zambon S.p.A. e il Premio Leonardo Start up è stato consegnato a Omnidermal Biomedics.

 

Premio Leonardo a Elena Zambon
Il Premio Leonardo 2018, riservato a un personaggio che si sia particolarmente distinto nel promuovere l’immagine dell’Italia nel mondo, è stato conferito all’imprenditrice Elena Zambon, presidente di Zambon S.p.A.

Sono stati consegnati il 20 marzo 2019 a Roma, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, i Premi Leonardo 2018, riconoscimenti alla qualità e al valore delle aziende italiane conferiti ogni anno dal Comitato Leonardo. Alla cerimonia erano presenti il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, il Ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio, la Presidente del Comitato Leonardo Luisa Todini, il Presidente dell’Agenzia ICE Carlo Ferro e il Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia.

I Premi Leonardo Qualità Italia, che premiano qualità, innovazione e vocazione all’export, sono andati a La Molisana, Tecnica Group e Venchi; il Premio Leonardo International a Tan Xuguang, Presidente Gruppo Weichai e Gruppo Ferretti.

Premiati anche i giovani talenti con 10 Premi di Laurea messi a disposizione da soci del Comitato Leonardo.

Elena Zambon, premio Leonardo 2018

Elena Zambon, laureata in Economia Aziendale all’Università Bocconi di Milano, ha lavorato dal 1989 al 1994 per Citibank N.A. inizialmente come responsabile degli investitori esteri sul mercato italiano e poi come responsabile  delle relazioni e delle valutazioni di rischio per la clientela istituzionale.

Attualmente è Presidente della Zambon S.p.A., multinazionale farmaceutica fondata nel 1906 a Vicenza, Vice Presidente della ZaCh System – Zambon Advanced Fine Chemicals S.p.A. e Consigliere di Zambon Company S.p.A. Holding di gruppo.

Omnidermal Biomedics, Premio Leonardo Start up 2018

Anche quest’anno il Comitato Leonardo, in collaborazione con il MISE e l’Agenzia ICE, ha assegnato il Premio Leonardo Start up a una realtà ad alto tasso di innovazione: Omnidermal Biomedics, start up nata come frutto della ricerca del Politecnico di Torino. Omnidermal ha sviluppato il “Wound Viewer”, dispositivo medico dotato di un algoritmo di Intelligenza Artificiale capace di acquisire e processare le immagini di ulcere cutanee, migliorando la qualità della diagnosi e della terapia con la conseguente diminuzione dei costi di più del 25% della spesa sanitaria.

Il Premio Leonardo

L’iniziativa, come ogni anno, è promossa dal Comitato Leonardo, nato nel 1993 dall’idea comune del Sen. Sergio Pininfarina e del Sen. Gianni Agnelli, dell’Agenzia ICE, di Confindustria e di un gruppo di imprenditori, con l’obiettivo di diffondere e rafforzare l’immagine di eccellenza dell’Italia nel mondo.

Nel 2018, le sole aziende del Comitato Leonardo hanno raggiunto un fatturato complessivo di quasi 360 miliardi di euro, circa il 20,4% del PIL italiano, con una quota export media pari al 55%.

«Nell’anno in cui si celebrano i 500 anni dalla morte del genio che ha ispirato il nome del nostro Comitato, Leonardo da Vinci, questa giornata dedicata all’eccellenza made in Italy diventa ancora più significativa – dichiara Luisa Todini, presidente del Comitato Leonardo. – Le aziende che premiamo oggi rappresentano settori di punta del made in Italy: il food, l’attrezzatura sportiva e il farmaceutico, quest’ultimo in continua crescita grazie agli investimenti in innovazione e ricerca».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here