Erytech Pharma ha annunciato di aver sottoscritto un accordo con SQZ Biotechnologies, allo scopo di promuovere nuove terapie basate su RBC (red blood cell) per la modulazione immunitaria.

Collaborazione sulla modulazione immunitaria tra Erytech e SQZ
Erytech annuncia la collaborazione strategica sulla modulazione immunitaria con SQZ Biotechnologies

«Sia Erytech che SQZ hanno fatto passi da gigante nell’ingegneria cellulare per la modulazione immunitaria e siamo entusiasti di combinare questi progressi per creare opzioni di trattamento nuove e più potenti per coloro che soffrono di condizioni devastanti – afferma Armon Sharei, Ph.D., fondatore e CEO di SQZ Biotech. – La combinazione delle capacità di ingegneria cellulare di SQZ con il lavoro pionieristico di ERYTECH potrebbe creare una nuova classe di terapie immunitarie allogeniche e in grado di modificare il decorso della malattia per i pazienti».

«Siamo entusiasti di intraprendere questa collaborazione strategica con il team di SQZ mentre continuiamo a concentrarci sull’avanzamento della nostra pipeline di prodotti mirati al metabolismo delle cellule tumorali, incluso il nostro programma in fase clinica, eryaspase – dichiara Gil Beyen, CEO di Erytech. – Non vediamo l’ora di lavorare con SQZ per espandere le solide basi che abbiamo gettato nel campo della modulazione immunitaria e realizzare il potenziale delle terapie basate su RBC immunomodulanti».

Termini dell’accordo di collaborazione sulla modulazione immunitaria tra Erytech e SQZ

Secondo i termini dell’accordo, Erytech ha concesso a SQZ una licenza esclusiva a livello mondiale per lo sviluppo di terapie immunomodulanti antigene-specifiche utilizzando approcci basati su RBC. Combinando la piattaforma di ingegneria cellulare proprietaria e versatile di SQZ, Cell Squeeze®, con la proprietà intellettuale di Erytech relativa alle terapie basate su RBC, si intende sviluppare una vasta pipeline di prodotti immunomodulatori mirati a molteplici finalità.

Erytech è idonea a ricevere fino a 57 milioni di dollari in pagamenti anticipati e successivi al potenziale raggiungimento di obiettivi regolamentari, commerciali e di sviluppo, per il primo prodotto sviluppato con successo da SQZ in base a questo accordo. Sarà inoltre idonea a ricevere le royalties di vendita e fino a un totale di 50 milioni di dollari in pagamenti successivi al raggiungimento di obiettivi commerciali relativi a ciascun prodotto approvato o indicazione approvata aggiuntivo/a.

Erytech

Erytech è un’azienda biofarmaceutica in fase clinica che sviluppa terapie innovative  incapsulando sostanze farmacologiche all’interno dei globuli rossi (RBC), per il trattamento di forme tumorali e malattie orfane.

L’azienda produce farmaci candidati all’approvazione presso il proprio stabilimento certificato GMP di Lione, in Francia, e presso il sito della Croce Rossa Americana a Filadelfia, negli USA. Ha inoltre inaugurato un impianto con certificazione GMP a Princeton nel New Jersey, Stati Uniti.

Erytech è quotata sul mercato Nasdaq Global Select negli Stati Uniti (ticker: ERYP) e sul mercato regolamentato Euronext di Parigi (codice ISIN: FR0011471135, ticker: ERYP). Erytech fa anche parte degli indici CAC Healthcare, CAC Pharma & Bio, CAC Mid & Small, CAC All Tradable, EnterNext PEA-PME 150 e Next Biotech.

L’obiettivo principale di Erytech consiste nello sviluppo di prodotti candidati all’approvazione che agiscono sul metabolismo alterato delle cellule tumorali privandole degli aminoacidi necessari per la loro crescita e sopravvivenza.

Studi clinici su eryaspase di Erytech per il carcinoma del pancreas e della mammella

Sin dalla sua fondazione, l’azienda è stata in prima linea nello sviluppo terapeutico basato su RBC.

Il prodotto di punta dell’azienda candidato all’approvazione è eryaspase. Eryaspase prevede l’incapsulamento di L-asparaginasi nei globuli rossi derivati da donatori. Agisce sul metabolismo alterato della glutammina e asparagina delle cellule tumorali.

Eryaspase è attualmente in fase di valutazione in:

  • uno studio pilota di Fase III per il trattamento di seconda linea del carcinoma pancreatico,
  • uno studio di Fase II per il trattamento del carcinoma mammario triplo negativo.

Studi su erymethionase per i tumori metionina-dipendenti

Il prossimo prodotto candidato di dell’azienda è erymethionase, costituito da metionina gamma-liasi incapsulata all’interno dei globuli rossi e avente come bersaglio i tumori metionina-dipendenti.

Erymethionase ha dimostrato risultati preclinici promettenti ed è in fase di preparazione per entrare nella Fase I di sviluppo clinico.

La piattaforma Erycaps

L’azienda ha perseguito l’ampia utilità della tecnologia della sua piattaforma Erycaps®, una tecnologia innovativa per incapsulare le sostanze terapeutiche all’interno dei globuli rossi. La tecnologia è sfruttata in molteplici applicazioni tra cui:

  • metabolismo delle cellule tumorali,
  • malattia metabolica rara,
  • tolleranza immunitaria,
  • immunoterapia del cancro.

Erytech ha così dato vita a un ampio e consistente portafoglio di proprietà intellettuali relativo alle terapie basate su RBC. Sta quindi sviluppando una pipeline di prodotti candidati all’approvazione e destinati a rispondere alle esigenze ancora insoddisfatte dei mercati.

Sfruttando la biodistribuzione intrinseca dei globuli rossi nel fegato e nella milza, gli scienziati di Erytech sono stati i primi a mettere in evidenza il potenziale degli RBC antigene-modulati per modulare la funzione immunitaria inducendo la tolleranza specifica della proteina e generando la risposta immunitaria antigene-specifica e il conseguente controllo della crescita tumorale.

L’azienda sta anche studiando l’utilizzo della propria piattaforma Erycaps per lo sviluppo di immunoterapie antitumorali (Erymmune) e terapie enzimatiche (Eryzyme).

SQZ

SQZ Biotechnologies è una società di terapia cellulare che sviluppa nuovi trattamenti in molteplici settori terapeutici per malattie oncologiche e autoimmuni.

La piattaforma Cell Squeeze di SQZ

Il programma principale di SQZ è basato sulla sua piattaforma Cell Squeeze®.

SQZ sfrutta le proprie capacità di ingegneria cellulare per creare cellule che presentano l’antigene e per generare validi trattamenti antitumorali specifici.

SQZ sta anche sviluppando terapie derivate da RBC per indurre la modulazione immunitaria antigene-specifica per molteplici disturbi.

I programmi di tolleranza immunitaria di SQZ comprendono:

  • i portatori di antigene con tolleranza (TAC) per il diabete di tipo 1,
  • un programma supportato dal fondo JDRF T1D,
  • i TAC ingegnerizzati per trattare i pazienti con ulteriori disturbi immunitari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here