L’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) e l’Istituto superiore di sanità (Iss), hanno dato il via libera all’ospedale San Carlo di Potenza per l’impiego a titolo sperimentale di una terapia contro Covid-19 basata sul plasma prelevato da donatori guariti dall’infezione causata dal nuovo coronavirus.

L’ufficio stampa dell’ospedale potentino ha diffuso un comunicato nel quale si annuncia l’accordo con Aifa e ISS e dove si precisa che lo studio, multicentrico, controllato e randomizzato, verrà condotto su pazienti affetti da polmonite secondaria a infezione da Sars-CV-2, l’agente causale di COVID-19. La sperimentazione verrà eseguita “nella Sic (Struttura complessa interaziendale) di Malattie infettive e nel Servizio Immunotrasfusionale dell’Azienda ospedaliera”, riferisce la nota del nosocomio lucano, e “prende spunto dai risultati incoraggianti sulla metodica venuti fuori recentemente su migliaia di casi in diverse pubblicazioni internazionali, tra le quali si annovera uno studio preliminare prodotto nell’ambito della stessa Azienda e pubblicato a giugno sulla rivista della società mondiale di aferesi”.

Dettagli dello studio

Lo studio arruolerà in totale circa 500 pazienti con gli obiettivi di verificare l’efficacia clinica dell’impiego del plasma di malati guariti dalla malattia e di accertare se il suo utilizzo sia sicuro per i pazienti, ossia privo di gravi effetti avversi. Lo scopo finale è quello di “contribuire ulteriormente a contrastare, nell’immediato, la pandemia, in attesa che le prime dosi di vaccino vengano rese disponibili», conclude il comunicato del San Carlo.

Secondo i dati comunicati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, la pandemia di Covid-19 ha finora provocato il contagio di oltre 48 milioni di persone, la morte di più di 1.200.000 esseri umani e danni gravissimi alle economie di tutto il mondo. Non sono ancora disponibili rimedi efficaci per la cura dell’infezione virale, ma diversi vaccini sono in fase avanzata di sviluppo e si attendono entro poco tempo i risultati. Se positivi, la popolazione mondiale potrebbe avere a disposizione una terapia si spera risolutiva contro la malattia da nuovo coronavirus. Oltre ai vaccini, ci sono anche altri possibili trattamenti terapeutici in corso di sviluppo, tra questi alcuni farmaci e il plasma ottenuto da pazienti guariti da Covid-19 il quale contiene anticorpi specifici contro SARS-CoV-2. 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here