Off label, la posizione di Roberto Frontini-EAHP

0
81

 

L’uso di farmaci off label, in un’indicazione terapeutica diversa da quella per cui un medicinale è stato approvato o in una popolazione di pazienti diversa oppure in un dosaggio o una via di somministrazione differente rispetto quelle riportate nell’RCP, è molto diffuso nella pratica clinica soprattutto in alcune aree terapeutiche come la pediatria, l’oncologia, le malattie rare, la psichiatria e la neurologia. La mancanza di una chiara e completa  regolamentazione ha portato a situazioni paradossali come quella recente di Avastin-Lucentis. Ne abbiamo parlato con Roberto Frontini, presidente di EAHP, Associazione Europea Farmacisti.

Potrete trovare un approfondimento sul fenomeno degli off label sul numero di maggio di NCF.

LASCIA UN COMMENTO