Un rapporto dell’FDA conferma il profilo di sicurezza ed efficacia di rivaroxaban nella pratica clinica quotidiana.

Un rapporto dell’FDA conferma il profilo di sicurezza ed efficacia di rivaroxaban nella pratica clinica quotidiana
L’analisi dell’FDA conferma i dati riscontrati da Bayer negli studi clinici e di impiego di rivaroxaban nella real life

Il Rapporto della statunitense Food and Drug Administration (FDA) è ststo pubblicato su “Pharmacoepidemiology & Drug Safety”. Riguarda i risultati dell’analisi condotta sui dati sanitari, in formato elettronico, inseriti nel programma di sicurezza statunitense Mini Sentinel, relativi a un’ampia popolazione di pazienti con Fibrillazione Atriale (FA), oltre 115.000, cui è stato prescritto rivaroxaban di Bayer o warfarin.

Per esaminare la sicurezza di entrambi i prodotti, sono state valutate le percentuali di sanguinamento gastrointestinale, ictus ischemico ed emorragia intracranica in persone con FA.

Lo studio fa parte del programma di sorveglianza attiva sulla sicurezza dei farmaci dell’FDA.

I risultati dello studio dell’FDA su rivaroxaban per la FA

Il Rapporto conferma il profilo di sicurezza ed efficacia di rivaroxaban in pazienti con fibrillazione atriale.

I risultati, dello studio, infatti, hanno rilevato che un minor rischio di ictus ischemico ed emorragia intracranica era associato all’uso di rivaroxaban rispetto a warfarin, mentre il rischio di sanguinamento gastrointestinale era inferiore con warfarin.

«Apprendiamo con soddisfazione i risultati sulla sicurezza di rivaroxaban da quest’analisi dell’FDA, che confermano quelli riscontrati nei nostri studi clinici e di impiego nella real life»  – ha commentato Michael Devoy, Responsabile Medical Affairs & Farmacovigilanza della Divisione Farmaceutici di Bayer AG e Chief Medical Officer di Bayer.

Il programma di sicurezza statunitense Sentinel

L’iniziativa, denominata “Sentinel”, è partita nel 2008 come programma pluriennale volto a istituire un sistema elettronico nazionale per il monitoraggio della sicurezza dei prodotti medicinali approvati e regolamentati dall’FDA, utilizzando i dati sanitari in formato elettronico, di oltre 193 milioni di pazienti, da diverse fonti negli Stati Uniti. Il “Mini Sentinel” è un progetto operativo pilota per sviluppare un sistema di sorveglianza attiva a complemento dei sistemi di monitoraggio già esistenti.

Articoli correlati

Nuovi approcci alle malattie cardiovascolari con rivaroxaban

Al congresso ASH 2017, tredici abstract su rivaroxaban

Richiesta AIC di rivaroxaban per coronaropatia o arteriopatia periferica

Approvato dalla CE rivaroxaban 10 mg per le recidive di TEV

Approvato da FDA rivaroxaban 10 mg per le recidive di TEV

Rivaroxaban per le recidive di tromboembolismo venoso vs acido acetilsalicidico

Rivaroxaban riduce il rischio di emorragie intracraniche nella fibrillazione atriale

Studi su rivaroxaban in contesti real life

Rivaroxaban 10 mg in monosomministrazione giornaliera per il TEV

Rivaroxaban per la FA in pazienti sottoposti a intervento coronarico percutaneo con inserimento di stent

Nuovi studi su rivaroxaban in contesti real life

Programma Callisto su rivaroxaban per trombosi associata al cancro

Aggiornamento della scheda tecnica per rivaroxaban

Rivaroxaban per fibrillazione atriale non-valvolare

Nuovo anticoagulante orale per pazienti con fibrillazione atriale sottoposti a cardioversione

Nuovo anticoagulante orale disponibile in Italia

Confronto tra rivaroxaban e antagonisti della vitamina K

Rivaroxaban per le coronaropatie e arteriopatie periferiche

Approvato dalla CE rivaroxaban per la FANV in pazienti con stent

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here