È Massimiliano Boggetti il presidente della neonata Confindustria Dispositivi Medici, la Federazione che rappresenta le imprese dei medical device.

Massimiliano Boggetti, neoeletto presidente di Confindustria Dispositivi Medici
Massimiliano Boggetti, neoeletto presidente di Confindustria Dispositivi Medici

Sotto la guida del neoeletto presidente si vuole riunire per la prima volta l’intera filiera del settore, che conta 3.957 aziende e occupa 76.400 dipendenti generando un mercato di 16,5 miliardi di euro tra export e mercato interno.

«Confindustria Dispositivi Medici sarà la casa comune di tutte le imprese che operano nel settore dei dispositivi medici. – ha dichiarato il presidente Massimiliano Boggetti. – Essa sarà più rappresentativa del diversificato mondo in cui eticamente operiamo grazie a un mix di competenze che creano contaminazione e valore, sarà capace di comunicare il valore che le nostre innovazioni tecnologiche portano alla medicina moderna, sarà motore e attore principale della rivoluzione della salute 4.0 e della medicina del futuro, una medicina che migliorerà e allungherà la vita dei cittadini in modo sostenibile. L’industria dei dispositivi medici, e più in generale la white economy che rappresenta oltre il 10% del PIL italiano, hanno tutte le caratteristiche per essere il punto di slancio del nostro Paese e lavoreremo con forza in questa direzione».

Massimiliano Boggetti

Boggetti, 48 anni, laureato in Biologia molecolare presso l’Università degli Studi di Milano, è amministratore delegato e direttore generale di Sebia Italia e presidente di Interlab dal 2017. È stato presidente di Assobiomedica ed è membro del Consiglio Generale di Confindustria.

Il presidente Boggetti ha scelto il direttore generale, Fernanda Gellona, e la squadra dei vicepresidenti che comporranno il Consiglio di Presidenza della Federazione: Angelo Gaiani (Bracco Imaging Italia) con delega al Centro studi; Daniela Delledonne (BD-Becton Dickinson Italia) con delega alle Politiche per lo sviluppo; Paolo Cirmi (3M Italia) con delega alle Relazioni esterne; Gin Invernizzi (Thermo Fisher) con delega alla Comunicazione; Mirella Bistocchi (Starkey Italy) con delega a Etica e impegno sociale; Marco Ruini (Bomi Group) con delega alla Finanza; Franco Gaudino (Johnson & Johnson Medical) con delega al Capitale umano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here