Ultimi articoli

EuropaBio, raccomandazioni per lo sviluppo del settore biotech e un nuovo...

Il rapporto conclusivo dell’annuale meeting delle associazioni nazionali aderenti alla rappresentanza europea del settore biotech EuropaBio offre uno spaccato sui punti ritenuti importanti per la crescita futura delle biotecnologie industriali e di quelle per la salute

Il settore delle biotecnologie alla luce del rapporto annuale Assobiotec-Federchimica ed...

Nel 2020 il comparto biotech italiano ha sostanzialmente retto all’onda d’urto della pandemia, con fatturato in calo solo del 5% e un aumento del 30% di quello delle imprese dedicate alla ricerca e sviluppo a controllo italiano. Questi alcuni dei dati presentati nell’annuale rapporto Assobiotec-Federchimica ed ENEA

Le monografie di NCF

Carriera nel Pharma: quali possibili opportunità

Il passaggio dal mondo dell’università a quello del lavoro rappresenta spesso un momento delicato, un cambiamento che implica una nuova visione e mentalità da parte dei giovani candidati. Con questo dossier abbiamo voluto raccogliere dei consigli pratici per aiutare studenti, neolaureati e giovani professionisti a cogliere le possibilità offerte da una professione nel mondo del Pharma

Fatti e persone

La necessità di un percorso regolatorio per i nanofarmaci

Il tema è stato approfondito nel corso di un recente incontro che ha visto la partecipazione di parlamentari ed esperti, che hanno richiamato l’attenzione sull’urgenza di una definizione univoca di questi prodotti a garanzia di un più ampio accesso e maggiore sicurezza per i pazienti

Mercato

Assosalute, il punto sui nuovi canali per i farmaci di automedicazione

Assosalute ha pubblicato sul suo sito una ricerca di IQVIA volta a meglio definire le nuove tendenze che hanno influenzato e stanno ridisegnando i comportamenti d'acquisto tra i cittadini

Ricerca

Studi clinici in Ucraina, nuove indicazioni da parte di EMA

L’Agenzia europea dei medicinali (EMA) ha pubblicato un nuovo documento redatto dal Biostatistics Working Party, che approfondisce l’impatto dell’emergenza in corso sugli aspetti metodologici dei trial. Il Clinical Trial Coordination Group di HMA ha emesso una nota per chiarire come gestire il trasferimento dei pazienti arruolati in centri di sperimentazione di altri Paesi

Un test per predire il danno renale acuto persistente

Il test Nephroclear™ CCL14, frutto della collaborazione tra Baxter e bioMérieux, punta a identificare in modo precoce i pazienti in fase di progressione avanzata del danno renale a rischio più elevato di complicanze, per indirizzare al meglio le decisioni terapeutiche e limitare l’impatto della malattia anche sul piano dei costi economici per la gestione ospedaliera