EMA a….? Helsinki si presenta

Continua la presentazione dei dossier di candidatura delle città che vorrebbero ospitare la nuova sede dell’Agenzia europea dei medicinali. Oggi è il turno della capitale della Finlandia, Helsinki

0
388

Collocare la nuova sede di Ema nella stessa città che già ospita l’Agenzia europea per le sostanze chimiche (Echa) rappresenterebbe un importante fattore migliorativo della competitività dell’Unione Europea. Un fatto che dovrebbe portare, secondo il dossier di candidatura del governo finlandese, a superare il concetto di equa distribuzione delle agenzie nei diversi Stati membri.

La sede prescelta, l’edificio Fredriksberg, è situata nel distretto centrale di Vallila ed è in corso di progettazione, con la prima fase di costruzione che si dovrebbe chiudere a maggio 2018 (7.500 mq) e le restanti tre entro marzo 2019 (19.500 mq). L’offerta finlandese prevede che il governo si assuma i costi dell’affitto del nuovo edificio nel periodo agosto 2018 – marzo 2019, mentre il canone successivo potrà essere ridotto in virtù dell’esenzione dall’IVA.

L’edificio proposto dal governo finlandese quale sede di Ema (credits: Helsinki for EMA)

Educazione di alto livello

Il sito proposto si trova a circa 20 minuti dall’aeroporto di Helsinki (20 milioni di passeggeri/anno), che serve circa 150 diverse destinazioni e rappresenta un hub importante per i voli verso l’Asia. Tra i benefici per il personale di Ema è previsto anche un anno di trasporto gratuito sulla rete cittadina. La regione della capitale finlandese comprende un centinaio di hotel e circa 15 mila camere.

Il sistema educativo finlandese ha spesso guadagnato le prime posizioni nelle indagini PISA sulle competenze degli studenti dei vari gradi d’istruzione condotte a livello europeo. Vi sono diverse scuole internazionali in città, tra cui la Scuola Europea istituita nel 2008 al momento dell’arrivo di Echa. Il 71% dei finlandesi parla inglese, il 48% parla tre diverse lingue. L’International House Helsinki è il centro comunale che fornisce assistenza a tutti gli stranieri che si trasferiscono in Finlandia. L’Helsinki University Central Hospital, l’omonima Università e la Aalto University sono centri primari d’innovazione e cura nel settore della salute.

Il comparto delle Scienze della vita

Il dossier propone un trasloco in varie fasi, a partire dall’estate 2018 e prevede che l’Agenzia finlandese dei medicinali (FIMEA) possa fornire supporto organizzativo ed operativo durante la transizione, ad esempio per quanto riguarda l’organizzazione delle riunioni dei comitati di Ema.

Health Capital Helsinki è un’iniziativa dell’amministrazione cittadina, dell’Ospedale Centrale dell’Università, della stessa Università di Helsinki e della Aalto University per creare uno spazio di ricerca collaborativa e innovativa nel campo delle scienze della vita. Il paese è molto attivo nel campo della ricerca clinica, e nel 2016 il governo finlandese ha avviato il programma Health Sector Growth Strategy, che dovrebbe portare entro il 2018 allo sviluppo del quadro di riferimento legale per un maggior uso della genomica in campo sanitario. La regione di Helsinki accoglie circa 400 aziende attive in campo life sciences e medtech, con 21 mila addetti. Guarda qui il video ufficiale di candidatura.

Serie EMA a….?

Leggi i post relativi alle altre città candidate:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here