EMA a….? Malta si presenta

Continua la presentazione dei dossier di candidatura delle città che vorrebbero ospitare la nuova sede dell’Agenzia europea dei medicinali. Oggi è il turno di Malta, l’isola nel cuore del Mediterraneo

0
213

Il governo maltese ha previsto uno stanziamento di € 50 milioni per la costruzione del nuovo edificio (30 mila mq netti) che dovrebbe ospitate Ema. Il dossier di candidatura non offre molti particolari sul progetto, almeno nella versione resa pubblica sul sito del Consiglio d’Europa. Secondo quanto riportato sul sito dedicato l’offerta, Ema potrebbe giovarsi di 15 senza costi d’affitto. Il governo maltese ha anche previsto di mettere a disposizione dell’Agenzia una location alternativa nel caso che il trasloco debba compiersi prima di aprile 2019, data in cui saranno pronti i locali prescelti.

Il personale Ema che si trasferirebbe da Londra in caso di voto positivo potrebbe godere degli stessi benefici già concessi dalle autorità maltesi ai dipendenti dell’altra agenzia già presente sull’isola, lo European Asylum Support Office, e a quelli della rappresentanza locale della Commissione Europea e del Parlamento europeo. Il dossier prevede anche la concessione di una tassazione agevolata per i nuovi residenti. Trovi qui il video ufficiale di presentazione della candidatura.

Il rendering dell’edificio proposto da Malta per ospitare Ema (credits: European Medicine Agency Malta Bid)

Al centro del Mediterraneo

L’Autorità maltese dei medicinali si è trasferita nel 2016 all’interno del Malta Life Sciences Park, situato in prossimità della zona universitaria e dell’ospedale centrale dell’isola. L’autorità regolatoria locale è attiva nelle ispezioni GMP in cinque diversi paesi terzi e ha gestito circa 250 dossier in qualità di Reference Member State, riporta il dossier. Circa il 10% del budget annuale è investito in formazione del personale, e circa il 30% degli addetti hanno completato un master o un dottorato, specifica il documento.

L’aeroporto dell’isola, importante crocevia finanziario oltre che turistico, serve oltre 90 destinazioni e dista solo un’ora di volo da Roma. I trasporti interni sono assicurati soprattutto dai bus, e il viaggio più lungo nei 316 km2 dell’isola dura solo 50 minuti. L’offerta di camere (più di 40 mila) non manca, vista la vocazione turistica dell’isola posta al centro del mediterraneo. Sono tre le scuole internazionali presenti a Malta, con insegnamenti in francese, spagnolo tedesco e italiano. L’università di Malta completa l’offerta di educazione superiore, insieme a vari istituti superiori a vocazione specifica.

Il sistema sanitario maltese è universalistico e gratuito, ed è affiancato dalla possibilità di stipulare assicurazioni private a prezzi contenuti. Oltre agli ospedali pubblici, l’isola ospita anche diversi centri privati.

Serie EMA a….?

Leggi i post relativi alle altre città candidate:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here